BEATA MARIA VERGINE DELLA MERCEDE. | Cagliari | Cagliari

.



L'opera
La Beata Vergine Maria è considerata a tutti gli effetti l’ispiratrice della fondazione, da parte di s. Pietro Nolasco (1180-1245), dell’antico Ordine della Mercede; il titolo con cui viene onorata è strettamente correlato alla storia di quest’Ordine, che da lei prese la denominazione. dom Prosper Guéranger scrive:
Quando il giogo Saraceno pesava sulla parte più grande e più bella della Spagna, mentre innumerevoli infelici, in una spaventevole schiavitù, erano esposti al pericolo continuo di rinnegare la fede e di dimenticare la loro eterna salvezza, la Beata Regina del cielo, rimediando nella sua bontà a tanti mali, rivelò la sua grande carità, per riscattare i suoi figli. Apparve a san Pietro Nolasco, che pari alla ricchezza aveva la fede e che, nelle sue meditazioni davanti a Dio, pensava continuamente al modo di portare aiuto ai molti cristiani prigionieri dei Mori. Dolce e benigna, la Beata Vergine si degnò dirgli che, insieme con il suo Figlio, avrebbe gradito la fondazione di un Ordine religioso, che avesse lo scopo di liberare i prigionieri dalla tirannia dei Turchi e, incoraggiato da questa visione, l'uomo di Dio si pose all'opera con un ardore di carità che sarebbe impossibile descrivere ed ebbe da quel momento un solo pensiero: consacrare sé e l'Ordine che avrebbe fondato all'altissima missione di carità di rischiare la vita per i suoi amici e per il prossimo.
I Mercedari hanno portato la devozione alla Madonna della Mercede in tutto il mondo. Ancora viene invocata con tanta devozione per la liberazione delle schiavitù del nostro tempo.

Preghiera alla Madonna della Mercede
O Vergine Santissima della Mercede, Tu che per pietà verso i miseri schiavi cristiani, scendesti dal Cielo, ingiungendo a S. Pietro Nolasco di fondare un Ordine religioso che, con voto eroico, attendesse alla loro liberazione, deh! ti muova a pietà lo stato di tanti che giacciono sotto la più dura schiavitù, quella del peccato. Liberali, o Vergine Santa, e concedi loro la libertà dei figli di Dio! Minacciati, come siamo, dalla stessa schiavitù, anche per noi risplenda la tua pietà, o Vergine Santissima della Mercede! Tu che conosci l'insufficienza nostra nelle dure lotte contro il comune nemico, accorri in nostro aiuto, rinsalda le nostre vacillanti volontà, donaci la vittoria. Su Te, Madre nostra Santissima, sono riposte le nostre speranze. Da Te ci aspettiamo il trionfo finale per raggiungere il Paradiso e sciogliere un cantico di gloria e di ringraziamento a Te che ne sei la Regina. Amen.
I Sardi, in particolare, la onorano con i Gosos a Lei dedicati


Dove si trova
Chiesa di Basilica di Bonaria, Piazza Bonaria - Cagliari - Cagliari (Cagliari).
Visualizza la mappa Lat. 39.208713, Long. 9.124875


Orario d' apertura
Il Santuario è aperto
dalle 6,30 alle 12,00
dalle 16,30 alle 19,30

Tradizioni
LA BEATA MARIA VERGINE DELLA MERCEDE. viene festeggiata solennemente il 24 settembre. I Sardi, in particolare, la onorano con i Gosos a Lei dedicati

O Celeste Imperadora
de sos Santos allegria.
Pro nois prega Maria
de sa Mercede Segnora..

Su Segnore Onnipotente
Ti ornad de donos tantos
chi ammirados totu cantos
Ti venerant altamente
e Ti acclamant eccellente
Mercede cunfortadora.
Mama Misericordiosa
Ti moves a cumpassione
de sa zente in s'oppressione
chi gemiat lagrimosa
e ti mustras generosa
Mercede liberadora.
Cumparis a Pedru Santu
in sa illustre Barcellona,
offerzas vida e persona
li naras cun soave incantu,
pro s'isclavu chi in su piantu
trattenet s'ira oppressora.
Cunfida o fizu amau
Non timas in sa visione,
funda sa Religione
chi Deo ti appo ispirau,
app'essere Deo de s'iscrau
Mercede conchistadora.
Pedru insaras cun fervore
Fundat su Ordine Santu,
chi cun mirabile incantu
acclamas s'Eternu Amore,
pro chi cun altu favore
ndes Maria Istitudora.
A Pedro si unit Raimundu
In sa noa Religione,
cun insigne abnegazione
la propagant in su mundu
e Maria Astru giocundu
ndes Mercede illustradora.
O misteriosu giardinu
de su Segnore piantadu,
e de Maria irrigadu
cun impegnu peregrinu,
de sos cales est de continu
Mercede coltivadora.
Non timas prus o cristianu
chi gemes in sas cadenas
pro te si abbrevian sas penas
de su Podere Ottomanu,
giaghì ad estender sa manu
sa Mercede Salvadora.
Mama de Divina Grazia
Difende su peccadore;
chin sas cadenas d'errore
vived de Deus in disgrazia,
benigna Tue das grazias
o Mercede Amparadora.
Maria Templu e Sacrariu
de grazia pro sos devotos,
Piedosa iscurta sos votos
ch'in su Sacru Iscapolariu
de s'Ordine Mercedariu
Ti presentad a d'ogn'ora.
Amparu de sos mortales
de sa Mercede Maria,
nos sias gosu e allegria
in sos istante fatales,
sas potenzias infernales
non triunfent in cuss'ora.




torna al menu Torna all'indice
foto di: Salvo Ariano





 

  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________