Commento al Vangelo per i bambini: meditazioni di padre Giovannino Tolu O. de M.
 

Commento al Vangelo per i bambini di Padre Gioavannino Tolu O. de M.

 

Gesù e i piccoli

Non è semplice parlare ai bambini. Giusto le mamme saprebbero dire cose difficili e farsi capire da essi. Eppure è necessario farlo. E' necessario spezzare il pane di Gesù anche ai bambini. La parola di Gesù li aiuterà a crescere e diventare forti per vincere le tante battaglie della vita che li attende. E' la parola preziosa di Gesù che preparerà anche i bambini del nostro tempo ad essere martiri, come nei tempi passati, che ci hanno regalato i Santi Innocenti, san Tarcisio, san Domenico Savio, Santa Maria Goretti, beata Antonia Mesina, e tanti altri. La Parola di Gesù ha in sé la capacità di far germogliare Santi. Diamo anche ai bambini la Parola di salvezza. Diamogliela con abbondanza.


Visualizza per riferimento Evangelico Visualizza per riferimento Evangelico Visualizza per calendario liturgico Visualizza per calendario liturgico Ricerca omelie sulla base del testo evangelico Ricerca Riflessioni


  La Candela della Madonna di Bonaria

Giovanni 1,1-18
  Un giorno santo è spuntato per noi.

Giovanni 1,29-34
  E' Lui che battezza nello Spirito Santo

Giovanni 10, 27-30
  Il Buon Pastore

Giovanni 11,1-45
  Io sono la risurrezione e la vita

Giovanni 13,31 -33a.34-35
  Amatevi come io vi ho amato

Giovanni 14,15-16.23-26
  Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra.

Giovanni 16,12-15)
  Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo

Giovanni 18,33-37
  Io sono re

Giovanni 2,1-12
  Qualsiasi cosa vi dice, fatela

Giovanni 20, 1-9
  Cristo è risorto, alleluya!

Giovanni 20, 19-31
  Ricevete lo Spirito Santo

Giovanni 20,19-31
  La Divina Misericordia

Giovanni 21,1-19
  Venite a mangiare

Giovanni 4,5-42
  Dammi da bere

Giovanni 8,1-11
  Neanche io ti condanno

Giovanni 9,1-41
  Io sono la Luce del mondo

Luca 7,11-17
  Ragazzo, dico a te, alzati!

Luca 1,1-4; 4,14-21
  Lo Spirito del Signore è sopra di me...

Luca 1,39-45
  Ecco, la serva del Signore.

Luca 1,39-56
  Maria è assunta in cielo: esultano le schiere degli angeli

Luca 10, 25-37
  Va e fà anche tu così

Luca 10,38-42
  Maria ha scelto la parte migliore

Luca 11,1-13
  Quando pregate, dite: Padre nostro

Luca 12,13-21
  Lontani da ogni cupidigia.

Luca 12,49-53
  Sono venuto a gettare fuoco sulla terra

Luca 13, 1-9
  Taglialo! Perché deve sfruttare il terreno?

Luca 14,1.7-14
  Imparate da me che sono mansueto e umile di cuore

Luca 14,25-33
  Non può essere mio discepolo

Luca 15, 1-32
  Padre ho peccato contro il cielo e contro di te

Luca 19,1-10
  Oggi devo fermarmi a casa tua

Luca 2,1-20
  Oggi è nato per noi il Salvatore

Luca 2,22-40
  Luce per illuminare le genti

Luca 20,27-38
  Dio dei vivi

Luca 21,25-28.34-36
  Vegliate in ogni momento

Luca 21,5-19
  Alzate il capo...la vostra liberazione è vicina

Luca 23,35-43
  Oggi sarai con me in paradiso

Luca 24,13-35
  III DOMENICA DI PASQUA (ANNO A)

Luca 24,46-53
  Ecco, io sono con voi tutti i giorni...

Luca 3,10-18
  Lieti nel Signore

Luca 3,15-16.21-22
  In te ho posto il mio compiacimento.

Luca 3,1-6
  Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio.

Luca 4,1-13
  Non di solo pane vivrà l'uomo

Luca 4,21-30
  Oggi si è compiuta questa Scrittura...

Luca 5,1-11
  Prendi il largo e gettate le vostre reti

Luca 7,36-8,3
  Invitò Gesù a mangiare

Luca 9,11-17
  Fate questo in memoria di me

Luca 9,18-24
  Voi, chi dite che io sia?

Luca 9,28b-36
  Questi è il Figlio mio, leletto, ascoltatelo!

Luca 9,51-62
  Nessuno che mette mano all'aratro...è adatto per il regno di Dio

Marco 10,35-45
  Venuto per servire

Marco 10,46-52
  E subito vide di nuovo.

Marco 12,28-34
  Amerai Dio con tutto il cuore

Marco 12,38-44
  Vi gettò due monetine...

Marco 13,24-32
  Le mie parole non passeranno.

Matteo 17,1-9
  Ascoltatelo!

Matteo 2,1-12
  Venuti con doni ad adorare

Matteo 24,37-44
  Tenetevi pronti

Matteo 4,1-11
  Vattene Satana

Matteo 5,17-37
  Il vostro parlare sia Sì,sì, no,no

Matteo 5,38-48
  Siate perfetti come è perfetto il Padre

La Candela della Madonna di Bonaria
Riflessioni sul Vangelo
La candela della Madonna
Il 25 marzo 1370
il Simulacro di Nostra Signora di Bonaria
approdando ai lidi di Cagliari
apparve con una candela accesa.
Era il simbolo di Gesù, luce del mondo.
Questa candela pur nella sua fragilità,
(basta un soffio per spegnerla!)
ha una forza ineguagliabile.
I secoli non l’hanno potuta spegnere
e Maria, Nostra Madre e Regina,
continua ad offrire a tutti la sua candela.
Oggi la offre a te.
Accoglila, custodiscila, difendila.
Con essa anche tu potrai essere luminoso:
in casa, in famiglia, al lavoro, dovunque.
Se i devoti di Nostra Signora di Bonaria
terranno in mano la Sua candela
nella nostra città e nella nostra Isola
ci sarà più luce, più amore, più solidarietà.
Potrebbe essere questo il frutto del Giubileo.
(Io ci sto. Mi voglio impegnare.)
Nostra Signora di Bonaria,
aiutami a portare dovunque
questa candela che oggi
tu metti nelle mie mani.


Scarica questo file mp3
Scarica come mp3

Padre Giovannino Tolu di Fr. Giovannino Tolu,
O. de M.

  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________
Regina Mundi: Riflessioni sul Vangelo di don Fabio Rosini