Home page
Home page
    
    La Tv via web di Regina Mundi



- Interpretazione del Crocifisso di San Damiano in mosaico -
di Marcellino Campara



- Titolo dell’opera:“Omaggio a San Francesco “ (Interpretazione del Crocifisso di San Damiano)
- Progetto e realizzazione: Marcellino Campara
- Tecnica: Mosaico in smalti vetrosi veneziani, marmi e graniti naturali
- Dimensioni: cm 240x 170 x 10
- Peso: 250 chilogrammi
- Collocazione: Comunità “ Regina Pacis” , Via Bonuzzo S.Anna, 11 ( Verona)
- Esecuzione : giugno 2007 marzo 2008.
- Titolo dell’opera:“Omaggio a San Francesco“

 
Marcellino Campara, nato a Roverè Veronese (Verona) nel 1952, insegnante laureato in Storia dell’arte medioevale e moderna, appassionato studioso e cultore dell’arte del mosaico dal 1980. Sue opere sono in Italia e all’estero. Vive a Verona.

“La vera pittura per l’eternità …” Così Domenico Ghirlandaio definì la millenaria arte musiva. Ed è a questa antichissima tecnica che il professor Marcellino Campara si ispira per esprimersi in sentimento con un attualissimo ingegno creativo. Predilige soggetti prevalentemente figurativi, in cui spicca peculiarissima l’espressività dei volti. Spazia dall’immagine sacra, ricca di cromie bizantine di smalti e ori, a mosaici composti con stupendi marmi naturali , a graniti esotici, accostati con rara maestrìa in una consonanza raffinata di sfumature. Mosaico vivo quindi, vitalizzato dalla inesauribile carica emotiva e dal coerente atteggiamento interiore di questa artista in continua fervida ricerca di autenticità e personalizzazione delle opere, da cui si evincono significativamente idealismo e valori spirituali, meditazione e impegno costanti.

L’ultima sua realizzazione musiva è l’interpretazione del Crocifisso di San Damiano, venerato nella Basilica di S. Chiara ad Assisi. Quel Gesù in Croce, vivo e risorto, il cui Sguardo ispirò Francesco con le parole:” Va e ripara la mia Casa…”, ha parlato al cuore di tante persone che mettendosi in preghiera davanti a Lui, hanno fissato i loro occhi nei Suoi. Di fronte ad una piccola riproduzione del famoso Crocifisso, l’artista ha avuto l’ispirazione di costruirne uno più grande, in mosaico, per dare onore ad una Immagine, dove Gesù è rappresentato come Vivente dominatore della morte, Segno di pace e di fratellanza fra gli uomini.

La costruzione dell’opera ha avuto inizio proprio il 18 giugno 2007, giorno in cui il Papa Benedetto XVI è stato pellegrino nei luoghi legati alla vita del Poverello di Assisi. La raffigurazione in mosaico, secondo i canoni del metodo “diretto”, è stata realizzata all’interno di una struttura in legno massiccio, che resta visibile come cornice, dove la figura di Gesù in “tessere di smalti veneziani“, si mostra quasi in grandezza naturale. La composizione decorativa dello sfondo centrale, è fatta di “tabule” intarsiate in granito bluastro del Brasile, intersecate da “ tesselle” vetrose rosso-gialle, per significare l’umanità della Croce (colore blu), ricomposta dalla divinità e dalla luce di Cristo(col. rosso) ; ai lati due “emblemata”, scaturite dalla Terra: l’amore e il sentimento (la rosa), la pace e la fratellanza (l’ulivo), mentre nella cimasa soprastante la figuretta dell’angelo richiama l’Ascensione al Cielo di Cristo.
L’intera rappresentazione è incorniciata da una decorazione di semicrocette marmoree di colore rosa e rosso( segno dello spirito che dà vita e della divinità di Cristo) e da un “listellato” di granito verde e di marmo rosso(cosmo e terra sono opera di Dio).

Questa interpretazione della Croce di San Damiano, ideata integralmente da Marcellino Campara, dal disegno preparatorio , alla texture del mosaico finito e completata con un intenso lavoro di dedizione personale , durato oltre otto mesi, sarà collocata in una cappella della Comunità Regina Pacis di Verona , per essere segno di amore al Crocifisso che è Sorgente di pace, al quale rivolgere perennemente lo sguardo e la preghiera.
 

Il materiale presente in questo sito ci è stato fornito dai membri della comunità o è stato preso da internet; se inavvertitamente si fosse violato qualche copyright, il proprietario del diritto è pregato sentitamente di notificarlo all'email webmaster@reginamundi.info provvederemo immediatamente alla rimozione dei documenti protetti da copyright.