Nona Rosa: prima decina - Il Segreto Meraviglioso del Santo Rosario - Luigi Maria Grignon de Monfort
 

Nona Rosa: prima decina - Il Segreto Meraviglioso del Santo Rosario

Il Santo Rosario

Prima Decina: Eccelleza del Santo Rosario nell'origine e nel nome
IX Rosa

30. Vediamo ora che ingiustizia sia impedire il progresso della Confraternita del Rosario e con quali castighi Dio ha punito gli infelici che l'hanno disprezzata e hanno voluto distruggerla. Benché la devozione al Rosario sia stata autorizzata dal cielo con molti prodigi e sia stata approvata dalla Chiesa con molte bolle pontificie, non mancano neppur oggi libertini, empi e spiriti forti che si adoperano a screditare la Confraternita del Rosario o almeno ad allontanarne i fedeli. È facile constatare che le loro lingue sono infette di veleno infernale e che essi sono mossi dallo spirito maligno. Nessuno infatti, potrebbe disapprovare la devozione del santo Rosario senza condannare quanto la religione cristiana ha di più santo, cioè l'Orazione domenicale, il Saluto angelico, i misteri della vita, della morte e della gloria di Gesù Cristo e della sua santa Madre.
Questi spiriti orgogliosi che non possono soffrire la recita del santo Rosario, cadono — spesso senza avvedersene — nello spirito riprovevole degli eretici che detestano la corona e il Rosario. Avere in orrore le confraternite è allontanarsi da Dio e dalla vera pietà, dal momento che Gesù Cristo ci assicura di trovarsi in mezzo a coloro che si riuniscono nel suo nome. Neppure è da buon cattolico trascurare le tante e grandi indulgenze che la Chiesa accorda alle confraternite. Ed infine è agire da nemico della salvezza delle anime il distogliere i fedeli dalla Confraternita del Rosario, poiché con questo mezzo essi lasciano il peccato e si danno alla pietà.

San Bonaventura disse, con ragione, che chi trascura la devozione alla Vergine santa morirà nel peccato e si dannerà. Quali castighi non devono attendersi, allora, coloro che distolgono gli altri dall'esserle devoti!

 

 

Highslide JS
Foto Salvo Ariano


Legge: Maria Rosaria, Mascali, Catania (Sicilia)

Scarica questo file mp3

scarica in formato mp3

Scarica in formato .mp3

 





  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


Il Segreto Meraviglioso del Santo Rosario: VII Rosa