Home page
Chi Siamo, la Comunità  di Regina Mundi
Magistero della Chiesa | Concili
Il Dialogo Ecumenico fra le religioni Cristiane
I Progetti, Davar l'Evento la Bibbia in MP3
Veritas veritatis: La rassegna stampa di Regina Mundi
Nelle Mari di Maria, Consacrate secolari CMOP
I Messaggi Mariani, le apparizioni della Madonna
Devozioni, sprititualità  e preghiera
Gli speciali di regina Mundi, approfondimenti
Da scaricare, desktop, sfondi, segnalibro
Siti amici, collaborano con noi...
Contatti
La donna vestita di sole, la tv via web ed il podcast





Santo Rosario | II Mistero Luminoso

La trasformazione dell'acqua in vino alle nozze di Cana (cfr Gv.2)

Condividi su facebookCondividi su Facebook

I misteri gaudiosi

I misteri Luminosi

I misteri Dolorosi

I misteri Gloriosi


da Maria

ro presente a quelle nozze. C’era anche Gesù con i suoi discepoli. Mi davo da fare insieme alle altre donne. Il mio cuore era vicino a Gesù, mentre il mio sguardo non si allontanava dai commensali per scoprire ciò di cui potevano avere bisogno.
Mi accorsi subito che il vino era finito. Intuii il disagio degli sposi e di tutti gli invitati, quando se ne sarebbero accorti.
Andai in fretta da Gesù e sai come andò a finire.
Anche oggi il mio sguardo è sull’umanità. Gesù me l’ha affidata prima di morire, nella persona di Giovanni.
“Ecco tuo figlio” mi suonò come: “Ecco i tuoi figli!”. Da quel giorno, anche ora nel Regno dei cieli, la mia attenzione per voi è continua. Vi seguo passo passo nella vostra vita, soprattutto nelle vicende che vi fanno soffrire. Ogni vostra pena mi è presente e soffro con voi. Il mio cuore è sempre vicino al cuore divino di Gesù e a Lui riverso le vostre ansie, i vostri affanni. Come quel giorno, a Cana di Galilea, sussurro a Gesù ciò di cui avete bisogno. Molte volte non siete neppure voi a chiederlo: me ne accorgo da sola. Gesù mi ascolta sempre anche se… non lo meritate. A sua Madre non può dire di no.
Mi raccomando, però, di ascoltare anche voi ciò che dissi allora alle persone che servivano a tavola. Ve lo ripeto spesso all’orecchio, è importante: “Fate tutto quello che vi dirà Gesù”.
Sì, per ottenere le grazie dovete dare retta ai suoi suggerimenti, ai consigli che vi fa sentire nell’anima e che io stessa sussurro nel vostro cuore.
Ogni giorno ci sono nel mondo nuove situazioni di sangue e di violenza. Vedo che vi manca la pace e non solo quella esterna, quella tra le nazioni, vi manca la pace interiore. Vi aiuterò ad immergervi nella contemplazione del mistero di Colui che “è la nostra pace”. Abbandonatevi a me.
Fatemi rientrare nelle vostre famiglie insidiate da forze disgregatrici sulle quali voglio trionfare. C’è poca fede nelle vostre famiglie. Pace e famiglia sono le due parole che sto ripetendo a mio Figlio e per le quali sto chiedendo un altro suo intervento miracoloso, come quel giorno. Non hanno più pace, hanno dimenticato la sacralità della famiglia!
Con la trasformazione dell’acqua in vino, quel giorno, si aprì il cuore dei discepoli alla fede e il Signore volle che fosse attraverso il mio intervento. Anche oggi permette che continui ad intervenire. Aiutatemi con le vostre preghiere.


Meditazioni di p. Raffaele Amendolagine OCD

 

invia ad un amico

_____________________________