Su Regina Mundi :
Home page
Chi Siamo, la Comunita' di Regina Mundi
magistero della Chiesa Concili Ecumenici Magistero della Chiesa | Concili Magistero della Chiesa | Concili
Il Dialogo Ecumenico fra le religioni Cristiane
Nelle Mani di Maria, Consacrate secolari CMOP
I Messaggi Mariani, le apparizioni della Madonna
Devozioni, sprititualita' e preghiera
Gli speciali di regina Mundi, approfondimenti
Da scaricare, desktop, sfondi, segnalibro
Siti amici, collaborano con noi...
Contatti
La donna vestita di sole, la tv via web ed il podcast




 
Preghiere > Preghiere alla SS Trinità

Preghiere alla SS Trinità

Elenco inferenziale


Clicca per l'elenco diretto dei sussidi alla preghiera

  • ALLA SS. TRINITÀ

    Accetta, o SS. Trinità, questo sacrificio compiuto una volta sul Calvario; e che ora Gesù Cristo ti rinnova su quest’altare per mano del tuo Sacerdote.

    Io mi unisco alle intenzioni di Gesù Cristo, sacerdote e vittima, perché sia consumato a tua gloria e per la salvezza di tutti gli uomini.

    Intendo per Gesù Cristo, con Gesù Cristo ed in Gesù Cristo di adorare la tua Maestà eterna; ringraziare la tua bontà immensa; soddisfare la tua giustizia offesa; e supplicare la tua misericordia per la Chiesa, per i miei cari, e per me: spe-cialmente per ottenere...

    (si ricorda la grazia e il proposito).

    Mediterò le verità che Gesù Cristo m’insegna; passerò per questa via onde possa arrivare a Te; mi unirò a Lui per vivere di amore ogni giorno della mia esistenza.

    Ame

    Beato Giacomo Alberione

  • Alla Ss.ma Trinità

    O Trinità divina, Padre, Figlio e Spirito Santo, presente e operante nella Chiesa e nella profondità della mia anima, io ti adoro, ti ringrazio, ti amo! E, per le mani di Maria santissima, madre mia, offro, dono e consacro a te tutto me stesso, per la vita e per l’eternità.

    A te, Padre celeste, mi offro, dono e consacro come figlio.

    A te, Gesù Maestro, mi offro, dono e consacro come fratello e discepolo.

    A te, Spirito Santo, mi offro, dono e consacro come «tempio vivo», per essere consacrato e santificato.

    O Maria, madre della Chiesa e madre mia, che vivi alla presenza della divina Trinità, insegnami a vivere, per mezzo della liturgia, in intima comunione con le tre divine Persone, affinché tutta la mia vita sia un «gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo». Amen.

    Beato Giacomo Alberione

  • CONSACRAZIONE ALLA SS. TRINITÀ

    O Trinità divina, Padre, Figlio e Spirito Santo, presente e operante nella Chiesa e nella profondità della mia anima,

    io ti adoro, ti ringrazio, ti amo!

    E per le mani di Maria santissima Madre mia,

    a te offro, dono, consacro tutto me stesso, per la vita e per l’eternità.

    A te, Padre celeste, mi offro, dono e consacro come fi-glio.

    A te, Gesù Maestro, mi offro, dono e consacro come fratello e discepolo.

    A te, Spirito Santo, mi offro, dono e consacro come “tempio vivo” per essere consacrato e santificato.

    O Maria, Madre della Chiesa e Madre mia, tu che sei nella Trinità divina, insegnami a vivere, per mezzo della liturgia e dei sacramenti, in comunione sempre più intima con le tre divine Persone, affinché tutta la mia vita sia un «gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo».

    Amen.

    Beato Giacomo Alberione

  • ELEVAZIONE ALLA SS. TRINITA'

    Mio Dio, Trinità che adoro,
    aiutatemi a dimenticarmi interamente,
    per fissarmi in voi, immobile e quieta come se la mia anima fosse già nell'eternità;
    che nulla possa turbare la mia pace o farmi uscire da voi, mio immutabile Bene,
    ma che ogni istante mi porti più addentro nella profondità del vostro mistero.
    Pacificate la mia anima,
    fatene il vostro cielo, la vostra dimora preferita e il luogo del riposo;
    che io non vi lasci mai solo, ma sia là tutta quanta, tutta desta nella mia fede,
    tutta in adorazione, tutta abbandonata alla vostra azione creatrice.

    O mio amato Cristo, crocifisso per amore,
    vorrei essere una sposa del vostro Cuore;
    vorrei coprirvi di gloria e vi chiedo di rivestirmi di Voi stesso,
    di immedesimare la mia anima con tutti i movimenti della vostra Anima,
    di sommergermi, d'invadermi, di sostituirvi a me,
    affinché la mia vita non sia che un'irradiazione della vostra vita.
    Venite nella mia anima come Adoratore, come Riparatore e come Salvatore.
    O Verbo Eterno, Parola del mio Dio, voglio passare la mia vita ad ascoltarvi;
    voglio farmi tutta docilità per imparare tutto da voi.
    Poi, attraverso tutte le notti, tutti i vuoti, tutte le impotenze,
    voglio fissare sempre Voi e restare sotto la vostra grande luce.
    O mio Astro amato,
    incantatemi, perché non possa più uscire dallo splendore dei vostri raggi.

    O Fuoco consumatore, Spirito d'amore,
    scendete sopra di me,
    affinché si faccia della mia anima come un'incarnazione del Verbo,
    ed io sia per Lui un'aggiunta d'umanità nella quale Egli rinnovi tutto il suo mistero.

    E Voi, o Padre,
    chinatevi sulla vostra piccola creatura,
    copritela con la vostra ombra, e non guardate in lei che il Diletto
    nel quale avete riposto tutte le vostre compiacenze.

    O miei TRE, mio Tutto,
    mia Beatitudine, Solitudine infinita, Immensità in cui mi perdo,
    mi consegno a Voi come una preda.
    Seppellitevi in me, perché io mi seppellisca in Voi,
    in attesa di venite a contemplare, nella vostra luce,
    l'abisso delle vostre grandezze.


    Beata Elisabetta della Trinità (1880-1906)

  • Inno alla SS Trinità

    Ave o eterno sovrano, Dio vivente, che esisti dall’eternità! Giudice tremendo e giusto, Padre sempre buono e misericordioso! A te sia resa nuova ed eterna supplica, lode, onore e gloria, per mezzo della tua Figlia vestita di sole, nostra ammirabile Madre! Amen. “Tu grande Mediatrice di grazie, - “Prega per noi”!

    Ave, o Uomo - Dio immolato Agnello sanguinante, Re della pace, Albero della vita, tu nostro Capo, porta di ingresso al Cuore del Padre, Figlio eterno del Dio vivente, che con Colui che è, regni in eterno! A te sia data potenza, ora e nei secoli, e gloria e grandezza, e adorazione e riparazione e lode, Per mezzo della tua immacolata Genitrice, nostra ammirabile Madre! Amen. “Tu, fedele Mediatrice di grazie, - “Prega per noi!”

    Ave, o Spirito dell’Eterno, sorgente inesauribile di santità, operante in Dio dall’eternità! Torrente del fuoco dal Padre al Figlio, Uragano impetuoso, che spiri forza, luce e fuoco nelle membra del Corpo mistico! Tu eterno incendio d’amore, Spirito di Dio che operi nei viventi, tu rosso torrente di fuoco che scorri eternamente vivo nei mortali, a te sia data gloria, potenza e bellezza ora e in tutta l’eternità per mezzo della Tua Sposa coronata di stelle, nostra ammirabile Madre! Amen. “Tu, Mediatrice di tutte le grazie: “Prega per noi”



  • Per la gioia di vivere

    Signore, Padre buono,
    aiutaci a non dimenticare
    che ogni giorno è un tuo dono:
    fa’ che non ci stanchiamo mai di vivere
    con questa gioiosa consapevolezza
    per trasformare ogni attimo della nostra esistenza
    in un incontro della nostra povertà
    con la tua infinita grandezza.

    Signore Gesù, Unigenito del Padre,
    abita nei nostri cuori,
    perché siamo capaci di sentire
    in tutto il nostro essere
    la commozione di essere figli,
    fratelli e sorelle in te, l’Amato del Padre,
    e l’emozione di poterti chiamare “Gesù”,
    nostro Salvatore.

    Signore, Spirito del Padre e del Figlio.
    Fa’ che non ci dimentichiamo mai che, per noi,
    la gioia non è una trascurabile suppellettile,
    ma il dono ineliminabile del tuo essere con noi
    e l’indice vivo della tua presenza.

    Trinità adorabile, donaci l’umiltà
    per aprirci allo stupore delle piccole cose
    dentro cui ti sveli come forza dell’umile amore,
    e per ripeterti ogni giorno
    la nostra lode riconoscente.
    Amen


    Carlo Rocchetta

  • Ti affidiamo ogni nostra sofferenza

    Padre della vita,
    che con infinito amore
    guardi e custodisci coloro che hai creato,
    ti ringraziamo per tutti i tuoi doni.
    Ascoltaci quando ti invochiamo.
    sostienici quando vacilliamo,
    perdona ogni nostro peccato.

    Signore Gesù, Salvatore del mondo,
    che hai preso su di te
    i pesi e i dolori dell'umanità,
    ti affidiamo ogni nostra sofferenza.
    Quando non siamo compresi, consolaci,
    nell'inquietudine donaci la pace,
    se siamo considerati ultimi, tu rendici primi.

    Spirito Santo,
    consolatore degli afflitti
    e forza di coloro che sono nella debolezza,
    ti imploriamo: scendi su di noi.
    Con il tuo conforto, il pellegrinaggio della nostra vita
    sia un cammino di speranza
    verso l'eternità beata del tuo Regno. Amen.

    Card. Dionigi Tettamanzi



  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...
_____________________________