Sussidiario delle preghiere, novene e devozioni: preghiera di adorazione.
 

preghiera di adorazione

  • "RESTA CON NOI SIGNORE" Adorazione



    CANTO APERTURA: TU SEI RE

    Prima parte meditazioni:

    Oh Gesù Re e centro dei nostri cuori, vieni ad istruirci, vieni ad accompagnarci in questo "Anno Eucaristico". Fa che non sia soltanto qualcosa di esterno alla nostra vita ma entri dentro di noi portando una grazia speciale. Fa che comprendiamo il tuo mistero di Amore, fa che diventiamo Eucaristia viva con te, oh nostro Re! Desideriamo soltanto seguire te, accogliere te, oh Pane Santo, Pane Vivo, Pane vero per ogni uomo. Gesù nostro Re, guidaci Tu in questo tempo di grazia!

    SILENZIO

    Oh Gesù apri il nostro cuore alla luce, apri il nostro cuore alla verità, alla vita, all'amore, perchè Tu sei Luce, Tu sei Verità, Tu sei la nostra Vita, Tu sei l'Amore del Padre rivelato a noi!

    SILENZIO

    Il Tuo Santo Spirito oh Gesù scenda su di noi e su tutti i nostri fratelli, nella Chiesa, dai più piccolini ai più grandi, tutti ci avvolga nella luce il Tuo Spirito Santo! Faccia di noi creature belle, luminose, capaci di irradiare la Tua Luce attorno a tutto il mondo, capaci di portare con la forza dello Spirito la Tua Missione fino ai confini della terra.


    CANTO: VENI SANCTE SPIRITUS

    Seconda parte meditazioni:

    (e prima di finire il canto VENI SANCTE SPIRITUS):

    Santissima e Divina Eucaristia, Gesù Amore nostro, il Tuo Sacramento è pienezza di vita, pienezza di Luce, pienezza di Spirito Santo. Dal Tuo Corpo che adoriamo effondi lo Spirito, effondi la Tua luce che penetri nei nostri cuorie porti la Tua chiarezza, porti la Tua Verità, porti la Tua Sapienza! Oh Gesù col Tuo Santo Spirito inondaci, col Tuo Santo Spirito guarisci i nostri cuori, col Tuo Santo Spirito purificaci dai peccati e dai vizi, col Tuo Santo Spirito illuminaci!

    SILENZIO

    Signore Gesù abbi pietà di noi peccatori, abbi pietà delle nostre miserie, dei nostri peccati, accogli la nostra umile preghiera come hai accolto la preghiera del pubblicano che da lontano si batteva il petto e ti invocava con sincerità di cuore. Oh Maria donna orante, aiutaci a rendere più umile, più sincera la nostra preghiera; aiutaci ad eliminare ogni falsità, ogni ipocrisia, per essere veri davanti a Dio il Tuo Figlio!

    SILENZIO

    Portiamo oh Gesù, in questa preghiera, tutti i nostri fratelli, tutte le persone che conosciamo, che incontriamo, tutti quelli che abbiamo incontrato questa settimana, quelli che vedremo domani e lungo la prossima settimana; ti ringraziamo oh Gesù perchè ce li mandi accanto a noi, ti ringraziamo per ciò che essi ci dicono, per l'attenzione che ci chiedono; vogliamo raccomandare tutti a te oh Gesù con delicatezza, non vorremmo mai giudicare nessuno, ma affidarli tutti a te, intercedere per ciascuno di loro, perchè tutti possano crescere nel Tuo Amore! insegnaci a praticare il perdono vicendevole, insegnaci ad essere misericordiosi come Tu sei con noi.
    subito:
    CANTO: INSEGNACI SIGNORE

    Terza parte meditazioni:

    Oh Gesù dono Eucaristico del Padre, dono Trinitario, Pane d'Amore nel quale la Divinità si fa nostro cibo, fa che ti accogliamo nella nostra vita, vieni a trasformarci in Te, vieni a nutrirci di Te, vieni a trasformarci da peccatori, da tue povere creature, in missionari del Tuo Amore.

    SILENZIO

    Nel Sacramento dell'Eucaristia, oh Gesù, rimani sempre fedele a noi, Tu non ci abbandoni mai, ogni volta ti troviamo dentro la Chiesa, dentro il Tabernacolo, vuoi abitare con noi per sempre, rendi anche noi fedeli, stabili nel Tuo Amore, non sempre vacillanti, sballottati di qua e dilà, ferma il nostro cuore accanto a Te!

    SILENZIO

    Come Maria Tua Madre, ti accolse nel suo grembo purissimo, così questa nostra adorazione sia un gesto di amore profondo, un gesto di amore puroe verginale nel quale ti accogliamo perchè tu entri in noi e rimani con noi per sempre!

    SILENZIO

    CANTO: CON MARIA T'ADORIAM GESU'

    Quarta parte meditazioni:

    Come i discepoli di Emmaus anche noi ti diciamo: resta con noi Signore perchè ormai scende la sera, il giorno è declinato, non te ne andare, resta con noi, non ci abbandonare, vieni ad abitare con noi e noi con Te; vieni a cenare con noi, vieni ancora una volta a donarti a noi, a spezzare il Tuo Pane per noi. Oh Gesù abbiamo bisogno di Te, del Tuo Dono d'Amore, non ci lasciare, resta con noi Signore!

    SILENZIO

    Resta con noi oh Signore, rimani accanto a coloro che sono tristi e soli, a coloro che soffrono, a chi è ammalato in ospedale o in casa, entra oh Gesù a dimorare nelle nostre case, in tutte le nostre famiglie. Resta con noi Signore, quando ci sentiamo scoraggiati, quando il nostro passo è triste e incerto; vieni accanto a noi, portaci al Banchetto dell'Amore, portaci sempre alla Tua Eucaristia, per riceverla con un più grande desiderio.

    SILENZIO

    Siamo sicuri oh Gesù che dalla Tua Eucaristia viene a noi un'energia d'Amore, di dono, di missione; dall'Eucaristia scaturisce la missione, dall'Eucaristia viene la Chiesa, nasce la Chiesa che è tutta missionaria. Con questo Sacramento del Tuo dono dacci la forza di essere testimoni nel mondo del Tuo Amore, fa di ciascuno di noi un vero missionario, a cominciare dall'ambiente in cui siamo, dai nostri cari, dalle persone che incontriamo, dacci il coraggio, l'energia per annunciare il Tuo Vangelo!

    CANTO: TI DONO IL MIO CUORE GESU'

    durante la canzone la meditazione finale:

    Oh Signore Gesù ti consacriamo il nostro cuore, il nostro piccolo cuore, questa sera, prendilo e trasformalo Tu, fanne un cuore Eucaristico, un cuore ardente di amore come il Tuo, un cuore ricco di fede e di speranza, un cuore ricco di carità fraterna, un cuore abitato dal Tuo Amore, dell'Amore Trinitario e dall'amore per il nostro prossimo; prendi questo nostro cuore, unisci i nostri cuori in una sinfonia d'amore, in un coro tutto unito che canta a Te, che attraverso di Te eleva inni di lode e benedizione al Padre, tutto unito all'Eucaristia, un'unica Eucaristia, il Tuo Corpo Mistico, un'unica preghiera che in questo tempo si elevi dal mondo, dalle diverse chiese, dalle diverse comunità, attraverso i loro pastori, attraverso i fedeli laici, i religiosi, i monasteri; un unico canto di lode e adorazione, tutti in Te oh Gesù Eucaristia, tutti con Te, e con il Papa, in questo Anno Eucaristico, preghiamo insieme: "Resta con noi Signore! Come i due discepoli del Vangelo, ti imploriamo, Signore Gesù: rimani con noi! Tu, divino Viandante, esperto delle nostre strade e conoscitore del nostro cuore, non lasciarci prigionieri delle ombre della sera. Sostienici nella stanchezza, perdona i nostri peccati, orienta i nostri passi sulla via del bene.Benedici i bambini, i giovani, gli anziani, le famiglie, in particolare i malati. Benedici i sacerdoti e le persone consacrate. Benedici tutta l'umanità. Nell'Eucaristia ti sei fatto "farmaco d'immortalità": dacci il gusto di una vita piena, che ci faccia camminare su questa terra come pellegrini fiduciosi e gioiosi, guardando sempre al traguardo della vita che non ha fine. Rimani con noi, Signore! Rimani con noi! Amen.

    FINALE CANTO: "TI DONO IL MIO CUORE GESU'"

    KYRIE ELEISON, BENEDIZIONE, TU SEI RE strumentale
    e la PREGHIERA EUCARISTICA:

    Dio sia benedetto.
    Benedetto il suo santo nome.
    Benedetto Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo.
    Benedetto il nome di Gesù.
    Benedetto il suo Sacratissimo Cuore.
    Benedetto il suo preziosissimo Sangue.
    Benedetto Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare.
    Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.
    Benedetta la gran Madre di Dio, Maria santissima.
    Benedetta la sua santa e immacolata Concezione.
    Benedetta la sua gloriosa Assunzione.
    Benedetto il nome di Maria, Vergine e Madre.
    Benedetto S.Giuseppe suo castissimo Sposo.
    Benedetto Iddio nei suoi angeli e nei suoi santi.

    CANTO FINALE: "GESU' AL CENTRO"



  • Accresci la nostra fede

    Signore Gesù,
    tu sei con noi,
    vivo e vero, nell’Eucaristia.
    Signore,
    accresci la nostra fede.
    Signore,
    donaci una fede che ama.
    Tu che ci vedi,
    tu che ci ascolti,
    tu che ci parli:
    illumina la nostra mente
    perché crediamo di più;
    riscalda il nostro cuore
    perché ti amiamo di più!
    La tua presenza,
    mirabile e sublime
    ci attragga,
    ci afferri,
    ci conquisti.
    Signore, donaci una fede più grande.
    Signore, donaci una fede più viva.

    Giovanni Paolo II

  • Adorazione

    Ti ringrazio Dio dei cieli per la straordinaria grazia di potere stare di fronte a te.

    Grazie per avermi mandato lo Spirito Santo e di avermi colmato con ogni suo dono.

    Grazie per l'amore e la gioia, la pace e la pazienza, la bontà e l'autocontrollo.

    Grazie per questa preghiera di Adorazione.

    Ti ringrazio per la gioia di totale resa a te.

    Grazie per la mia sincera penitenza, di avere provato il tuo perdono.

    Grazie di avermi dato il coraggio per poterti pregare nel bisogno.

    Ti ringrazio perché mi porti alla completa e sincera conversione, distruggendo in me le vecchie abitudini.

    Grazie per la grazia di poterti ascoltare e crescere nella fede in te.

    Grazie per il tuo disegno su di me.

    Ti ringrazio per il tuo amore incondizionato, perché non mi hai dimenticato e abbandonato.

    Ti ringrazio perché vegli su ogni attimo della mia vita; i momenti di gioia e di difficoltà, attraverso i quali mi conduci alla maturità e alla fede profonda.

    Ti ringrazio per l'aiuto che mi dai, aiuto che conduce al bene, quando in te depongo la mia fiducia.

    Ti ringrazio perché mi proteggi da ogni forza oscura e perché posso sentire la tua vicinanza e l'amore, l'aiuto e la salvezza.

    Grazie per coloro che mi hai assegnato per sostenermi e assistermi attraverso le vie della vita.

    Grazie per la tua bontà e la misericordia che mi accompagna ovunque mi trovi.

    Grazie perché mi permetti di abbandonare i brutti pensieri e mi induci a pensare a quel che mi cura e incoraggia.

    Grazie per tutti i tuoi doni, in particolare per il dono d'amore che allontana da me ogni paura.

    Ti adoro, Gesù, ti onoro e ti rendo grazie, per la misericordia che hai di me in questo momento e perché io possa stare con te e rivolgerti questa preghiera. Amen.




  • Adorazione della Croce

    Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Cor­po Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me.
    * Ti adoro, o Croce Santa, per amore di Colui che èil mio Signore. Amen.



    (Recitata 33 volte il Venerdì Santo, libera 33 Anime del Purgatorio.
    Recitata 50 volte ogni Venerdì, ne libera 5. Confermata l'indulgenzialità dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI).




  • Ai tuoi piedi mi prostro

    Ai tuoi piedi, Gesù, io mi prostro,
    e ti offro il pentimento del mio cuore
    che si inabissa nella tua santa presenza.
    Io ti adoro nel Sacramento del tuo amore;
    desidero riceverti nella povera dimora
    che ti offre l'anima mia.
    Attendendo la felicità della Comunione sacramentale,
    io voglio possederti in spirito.
    Vieni a me, poiché io vengo a te, o mio Gesù!
    E che il tuo amore infiammi tutto il mio essere
    per la vita e per la morte.
    Credo in te, spero in te, ti amo. Amen.

    Card. Raffaele Merry del Val

  • Atto di amore


    Ti amo, mio Dio, e il mio desiderio
    é di amarti fino all’ultimo respiro della mia vita.

    Ti amo, o Dio infinitamente amabile,
    e preferisco morire amandoti,
    piuttosto che vivere un solo istante senza amarti.

    Ti amo, Signore, e l’unica grazia che ti chiedo
    è di amarti eternamente.

    Ti amo, mio Dio, e desidero il cielo,
    soltanto per avere la felicità di amarti perfettamente.

    Mio Dio, se la mia lingua non può dire ad ogni istante: ti amo,voglio che il mio cuore te lo ripeta ogni volta che respiro.

    Ti amo, mio divino Salvatore, perché sei stato crocifisso per me,e mi tieni quaggiù crocifisso con te.

    Mio Dio, fammi la grazia di morire amandoti
    e sapendo che ti amo.




    S. Giovanni M. Vianney - Curato D'Ars

  • Attratti dal tuo amore

    Attratti dal tuo amore, siamo qui per te,
    Ti adoriamo perché sei bellezza
    Ti ringraziamo perché sei bontà
    Ti amiamo perché sei l’amore.


    Riversiamo sul tuo cuore di uomo e di Dio
    la nostra povera vita,
    deponiamo nelle tue mani trafitte
    l’estremo bisogno che abbiamo
    di assoluto, di speranza, di senso.
    Gesù, uomo dei dolori e avvezzo al patire,
    conforta i malati,
    allevia le loro sofferenze,
    guarisci le loro ferite,
    e preservaci tutti dalla disperazione.


    Ti affidiamo i lontani da te
    per indifferenza, orgoglio,
    rabbia o pigrizia.
    Signore, che sei la luce,
    illuminali e indica loro
    la strada del ritorno.


    Non permettere che rimaniamo
    nella tenebra per sempre.
    Spezza per tutti il tuo pane
    e accoglici nel tuo santo amore.
    Amen.

    don Benito Rugolino

  • Che Beata Certezza


    Signore mio Dio e mio amico, com'è bello guardarti sotto le apparenze dell'ostia!

    Che beata certezza: sapere che Tu sei là, che mi vedi e che mi ascolti!

    Com'è bello trovarsi così vicino a Te! Desidero impregnarmi della tua presenza così immediata:

    che questa presenza si impadronisca dell'anima mia, la trasformi e la santifichi!

    Eccomi davanti a Te, povero e nudo, non potendo darti altro che il mio sguardo:

    avvolgimi con la tua intimità, rivestimi con la tua potenza!

    Tu sei dinanzi a me come la sorgente di ogni luce e di ogni vita; in te si trova il focolare di ogni amore.

    Com'è bello mettersi sotto l'irradiamento del tuo splendore, sotto l'azione

    della tua vitalità sovrabbondante, sotto il tuo sguardo pieno d'amore!

    Ti guardo senza vederti, ma tu mi guardi con una tale forza che fai passare in me

    le ricchezze del tuo essere. Non incontro il tuo sguardo,

    ma tu incontri il mio cuore e lo riempi della tua grazia divina.

    Senza che me ne accorga, tu mi cambi, mi penetri dei tuoi pensieri e dei tuoi sentimenti.

    Mi innalzi fino al livello della tua santità.

    Com'è bello contemplarti, abbandonarsi a te,

    lasciarsi invadere dalla tua presenza ed essere interamente riplasmati da Te!


    Piccoli figli della Luce

  • CONSACRAZIONE ALLA SS. TRINITÀ

    O Trinità divina, Padre, Figlio e Spirito Santo, presente e operante nella Chiesa e nella profondità della mia anima,

    io ti adoro, ti ringrazio, ti amo!

    E per le mani di Maria santissima Madre mia,

    a te offro, dono, consacro tutto me stesso, per la vita e per l’eternità.

    A te, Padre celeste, mi offro, dono e consacro come fi-glio.

    A te, Gesù Maestro, mi offro, dono e consacro come fratello e discepolo.

    A te, Spirito Santo, mi offro, dono e consacro come “tempio vivo” per essere consacrato e santificato.

    O Maria, Madre della Chiesa e Madre mia, tu che sei nella Trinità divina, insegnami a vivere, per mezzo della liturgia e dei sacramenti, in comunione sempre più intima con le tre divine Persone, affinché tutta la mia vita sia un «gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo».

    Amen.

    Beato Giacomo Alberione

  • Elevazione alla SS. Eucarestia

    Ti adoro, Verbo divino annientato,
    che hai assunto, con l'Incarnazione,
    la condizione di peccatore,
    immolato nell’amore e nella giustizia
    alla santità divina.
    Ti adoro presente sotto le specie eucaristiche,
    o Vittima che espii i peccati del mondo,
    restituendo a Dio, il Padre tuo,
    la gloria che il peccato incessantemente gli sottrae.
    Ti adoro, Gesù, Amore, presente fra noi,
    nell’atto in cui porti a compimento la tua offerta sull’altare in sacrificio di eterno, soave profumo
    alle tre divine Persone della Santissima Trinità.
    Tu sei l’Agnello immolato dall’origine del mondo
    e ti sei liberamente sacrificato
    sotto le specie del pane e del vino
    per entrare in me
    e fare di me una stessa ostia con te.
    O Gesù, in unione a tutto ciò
    che in questa preziosa Ostia sei per il Padre tuo,
    per la Chiesa e per me,
    mi restituisco a te,
    per essere resa uno stesso sacrificio
    d’amore e di giustizia alla santità di Dio.
    Amen

    Madre Mectilde de Bar

  • Gesù mio tu vera vita

    Gesù mio, tu, vera vita, sei giunto fino a me. Concedimi, allora, di morire al mondo per vivere solo di te. Mio Redentore, con le fiamme del tuo amore distruggi in me tutto ciò che non ti piace e dammi un vero desiderio di darti gioia e compiacerti in tutto.

    Donami una vera umiltà che mi faccia amare le umiliazioni ed allontani da me ogni ambizione di voler apparire.

    Donami lo spirito di mortificazione che mi induca a rifiutare tutto ciò che non tende al tuo amore ed abbracci con affetto quello che dispiace al senso e all'amor proprio.

    Donami una perfetta rassegnazione alla tua volontà abbracciando serenamente i dolori, le infermità, le perdite di oggetti cari o di parenti, le desolazioni, le persecuzioni e tutto ciò che dovrò affrontare. Ti offro me stesso, affinché ne disponga a tuo piacere.

    Concedimi la grazia di ripetere sempre questa mia offerta totale, specialmente nell'ora della morte: fa' che, in quel momento, ti sacrifichi la mia vita con tanto amore, in unione al sacrificio della tua vita offerta per me all'Eterno Padre. Gesù mio, dammi luce, fammi conoscere la bontà ed il mio obbligo di amarti, specialmente per l'amore che mi hai dimostrato morendo per me e rimanendo nel Santissimo Sacramento dell'altare.

    Ti prego di infondere luce a tanti infedeli che non ti conoscono, a tanti eretici che sono fuori dalla Chiesa ed a tanti peccatori che vivono privi della tua grazia.

    Gesù mio, fatti conoscere e amare.

    Ti raccomando ancora tutte le anime del purgatorio: sollevale dalle pene che soffrono ed abbrevia loro il tempo della privazione della tua vista; fallo per i tuoi meriti e per quelli di Maria Santissima e di tutti i Santi.

    Ti prego, inoltre, d'infondere in me una tenera devozione alla tua Santissima Madre: concedimi la grazia di amarla eternamente e di servirla ricorrendo sempre alla sua intercessione ed inducendo anche gli altri a confidare nella sua protezione.

    A me e a tutti, concedi sempre una grande fiducia nei meriti della tua passione e nell'intercessione di Maria. Ti prego di concedermi una morte santa.

    Fa' che in quel momento ti riceva con grande amore verso il Santissimo Viatico, affinché, abbracciato a te, ardendo di sante fiamme e con grande desiderio di vederti, lasci questa vita per venire ad abbracciarti, non appena mi sarà possibile.

    Gesù mio, ti prego soprattutto di concedermi la grazia della preghiera, in modo tale che io mi raccomandi sempre a te ed alla tua Santissima Madre, specialmente nelle tentazioni. Ti prego ancora, per i tuoi meriti, di concedermi la santa perseveranza ed il tuo santo amore. Gesù mio, benedicimi tutto: l'anima ed il corpo, i sensi e le facoltà. Benedici specialmente la mia lingua, affinché non parli che per la tua gloria.

    Benedicimi gli occhi, affinché non guardino cose che possono indurmi a darti dispiacere.

    Benedicimi il palato, perché non ti offenda con l'intemperanza.

    Benedici tutte le membra del mio corpo, affinché ti servano e non ti offendano.

    Benedici la mia memoria, perché si ricordi sempre del tuo amore e dei benefici che mi hai concesso.

    Benedici la mia mente, affinché comprenda la tua bontà e quanto amore ti debbo, si accorga dei pericoli che minacciano la mia anima e veda tutto ciò che devo compiere per uniformarmi alla tua santa volontà.




  • Per il dono di un nuovo giorno

    Oggi inizia un nuovo giorno

    ed è un’opportunità unica

    per scrivere altre pagine

    nel libro della mia vita.



    Ti ringrazio, Signore, per le occasioni

    di scoprirti nel quotidiano,

    di plasmarmi attraverso

    le difficoltà e la sofferenza.



    Aiutami a far tesoro di ogni giorno,

    per ricordare e fare progetti,

    per riflettere e capire,

    per dare e ricevere.



    Concedimi un po’ di malinconia per il passato,

    ma non farmi prendere dal pessimismo,

    che nega spazio alla fiducia.



    Concedimi entusiasmo per il domani,

    ma proteggimi da un eccessivo attivismo,

    che sacrifica l’autenticità interiore.



    Agisci sul mio cuore perché sprigioni l’amore,

    sulla mia intelligenza perché attivi la fantasia,

    sul mio spirito perché maturi la saggezza.



    Rendimi, Signore, protagonista

    e non spettatore del mondo che cambia

    e guidami a relativizzare

    e a non drammatizzare i problemi.





    Arnaldo Pangrazzi

  • Preghiera di adorazione e riparazione

    Lodato e adorato sia in eterno il SS. Sacramento dell’Altare
    Mio Dio e mio Salvatore Gesù, vero Dio e vero Uomo,
    degna vittima all’Altissimo, Pane vivo e sorgente di vita eterna,
    ti adoro con tutto il cuore nel divin Sacramento dell’Altare
    col desiderio di riparare l’indifferenza, le irriverenze
    e le profanazioni che ricevi in questo ineffabile Mistero.
    Mi prostro davanti alla santissima tua Maestà
    per adorarti a nome di tutti quelli
    che non ti hanno mai adorato
    e che saranno forse tanto infelici da non lodarti mai.
    Vorrei poter raccogliere nella mia fede, nel mio amore
    e nell’offerta del mio essere
    tutto l’amore che essi potrebbero offrire a onore e gloria tua
    per la distesa dei secoli.
    E per santificare questa adorazione
    e rendertela più gradita la unisco, mio Salvatore,
    alle lodi e alle adorazioni della tua Chiesa universale.
    Guarda alle mie intenzioni, più che alle mie parole.
    Desidero dirti
    tutto quello che il tuo Spirito ispira alla tua Santissima Madre e ai tuoi Santi
    e tutto ciò che tu stesso dici al Padre in questo Sacramento
    dove sei suo perpetuo olocausto
    e nel beato seno che ti genera dall’eternità
    nel quale, per l’essenza divina,
    sei con Lui e con il Santo Spirito
    una cosa sola.
    AMEN



  • Preghiera di Gesù

    "Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che mi hai dato, perché sono tuoi.

    Padre santo, custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato, perché siano una cosa sola, come noi.

    Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu mi hai mandato nel mondo, anch’io li ho mandati nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità".

    Dal Vangelo secondo Giovanni 17, 9.11.17-1



  • PREGHIERE A GESÙ EUCARISTICO

    PREGHIERE A GESÙ EUCARISTICO

    Rivolgiamo la nostra fiduciosa preghiera al Divino Maestro Eucaristico. Preghiamo insieme e diciamo:

    Ascoltaci, o Maestro!

    1. Perché Gesù Cristo sia considerato Via, Verità e Vita, preghiamo:
    2. Perché il Vangelo sia vissuto integralmente in tutta la sua estensione, altezza e profondità, preghiamo:
    3. Perché la scuola sia cristiana, preghiamo:
    4. Perché la scienza e la pratica pastorale siano conformate al Buon Pastore, preghiamo:
    5. Perché il clero viva come Gesù Cristo povero ed operante, preghiamo:
    6. Perché si risolva il problema delle vocazioni, preghiamo:
    7. Perché vi siano nove milioni di Suore esemplari e tre milioni di Sacerdoti, preghiamo:
    8. Perché la Santa Sede sia servita con piena dedizione, preghiamo:
    9. Perché nel mondo sia fatta sentire assai più la romanità della Chiesa, preghiamo:
    10. Perché sia attivata l’azione unitaria per i Fratelli separati e stretta l’unione dei cattolici al Papa, preghiamo:
    11. Perché i cattolici siano esemplari nella vita privata e pubblica, preghiamo:
    12. Perché la vita sociale di tutti i cristiani sia conforme alle Encicliche Pontificie, preghiamo:
    13. Perché vi sia democrazia, lavoro per tutti, giustizia sociale, carità, preghiamo:
    14. Perché il mondo del lavoro sia ispirato ai principi cristiani, preghiamo:
    15. Perché vi siano in ogni ceto di persone molti santi, preghiamo:
    16. Perché si usino i mezzi moderni di evangelizzazione e di unificazione universale, preghiamo:
    17. Perché vi sia una Teologia aggiornata e riassuntiva, rispecchiante il progresso, anche scientifico, preghiamo.

    Beato Giacomo Alberione

  • Quella notte

    Nell’intimità col Padre quella

    notte ci hai pensati, hai

    chiamato con amore chi hai

    voluto: quella notte, o Signore,

    hai pensato anche a me, quella

    notte, nel silenzio mi hai

    attirato con te.



    Tu, da sempre, mi conosci e mi

    chiami col mio nome.

    Quella notte, o Signore, hai

    voluto anche me, nel silenzio,

    con amore,mi hai chiamato

    per te.



    Quella sera, o Signore, nella

    cena con i tuoi tu sapevi che

    era giunta la tua “ora”,

    quella notte, o Signore, hai

    pregato per i tuoi, nell’offerta

    di quell’ora c’eravamo tutti noi.



    Con immensa tenerezza li

    affidavi tutti al Padre.

    Nel mistero del tuo amore

    li hai mandati dove vuoi, nel

    tuo cuore o Signore custodivi

    tutti noi. Nel mistero del tuo

    amore li hai mandati dove

    vuoi, nel tuo cuore, o Signore,

    generavi tutti noi

    Paola Barenco

  • Questo pane

    Questo pane che tu mi doni, Signore Gesù,
    sei tu stesso, o Cristo,
    Figlio diletto del Padre.
    Sei tu stesso,
    che ti sei incarnato e immolato per noi;
    tu che sei nato a Betlemme,
    sei vissuto a Nazaret,
    hai guarito i malati...
    Tu che sei la via, la verità e la vita;
    tu che sei morto perché mi amavi;
    tu che sei asceso al cielo
    e ora, alla destra del Padre
    regni e intercedi continuamente per noi.
    O Gesù, verità eterna,
    tu dici che sei presente lì sull'altare,
    realmente e sostanzialmente,
    con la tua umanità
    e tutti i tesori dellla tua divinità.
    Io lo credo e perché lo credo
    mi prostro davanti a te per adorarti.
    Accogli, mio Dio e mio tutto,
    l'omaggio della mia adorazione.

    Dom Columba Marmion)

  • Rapisca

    Rapisca, ti prego, o Signore Gesù Cristo, l'ardente e dolce forza del tuo amore, la mente mia e il mio cuore da tutte le cose che sono sotto il cielo, perché io muoia per amore del tuo amore, come tu ti sei degnato di morire per amore del mio amore.




    (San Francesco d'Assisi)

  • Rendici tuoi tabernacoli

    O Cristo, avido di moltiplicare la tua presenza,
    fa’ di noi dei tabernacoli
    simili a quello che ti sei scelto di pietra o di metallo.
    Riempici con la tua presenza eucaristica,
    silenziosa e insieme straripante.
    Impadronisciti del nostro cuore,
    affinché questa dimora di carne ti appartenga.
    Chiuditi in noi come hai voluto chiuderti
    sui nostri altari nella prigione del tuo amore,
    in una presenza ininterrotta.
    Prendi tu stesso la chiave di questa intima dimora
    e custodiscila da padrone, affinché tu solo
    possa aprirla e possederla.
    Accendi in essa la lampada che arde ininterrottamente:
    la tua luce capace di dissipare le nostre tenebre interiori
    e guidare il nostro cammino.
    Santifica tutto in noi,
    affinché possiamo offrirti un vero santuario
    e rimanere degni di essere per sempre il tuo tabernacolo.
    Rendici adatti a trasmettere agli altri,
    attraverso l’opacità della nostra povera persona,
    il tuo divino irraggiamento

    Jean Galot

  • Rimani con noi, Signore,

    Rimani con noi, Signore,

    perché è già buio nella nostra vita di coppia.

    Solo tu, puoi darci il coraggio d’andare avanti,

    e farci riscoprire la forza dell’amore reciproco.

    Ritorneremo, così, alla piena condivisione di tutto:

    beni e gioie, dolori e preoccupazioni,

    come nostro “spezzare il pane” quotidiano.

    Imitando umilmente il tuo gesto,

    riconosceremo la tua presenza nascosta.

    Il nostro cuore riprenderà ad ardere

    e torneremo alla Chiesa per testimoniare,

    in modo credibile, d’averti incontrato,

    veramente Risorto. Amen



  • Sei qui

    Sei qui, sei con noi, sei per noi, Cristo Gesù.
    Noi ti adoriamo e ti benediciamo
    nel Sacramento del tuo amore:
    Tu, pane di vita eterna,
    Tu, luce e salvezza del mondo,
    Tu, gioia del genere umano!

    E sei con noi
    perché Tu ci appartieni, Cristo Gesù!
    Sei con noi
    con la carne santa e adorabile
    che Maria nel suo amore verginale ti ha dato.

    La tua carne, o Cristo, è carne umana,
    fragile e debole come la mia,
    provata, sofferente e mortale come quella d'ogni uomo.
    La tua carne ti fa fratello, compagno e amico di tutti,
    ti fa mio fratello, mio compagno e amico.

    Sei con noi, Cristo Gesù!
    L'umanità intera, frantumata e lacerata,
    in te diviene un'unica grande famiglia.
    Sei Tu la fonte dell'unità contro ogni divisione,
    Tu la forza della solidarietà contro ogni egoismo,
    Tu il principio dell'amore
    contro ogni odio e ogni vendetta.
    Tu sei con noi, Cristo Gesù!
    E sei per noi,per noi bisognosi di salvezza e di vita,
    di verità e di libertà;
    per noi bisognosi di amore e di conforto,
    di perdono e di pace;
    per noi bisognosi di te, Cristo Gesù.
    Tu ci sei necessario!
    Tu Via, Verità e Vita.
    Senza di te non possiamo vivere, Cristo Gesù!


    Sei qui, sei con noi, sei per noi!
    Ma anche noi siamo qui, siamo con te,
    siamo per te, Cristo Gesù!
    Siamo qui, prostrati ti adoriamo
    e ti confessiamo nostro Signore e nostro Dio,
    nostro Maestro e Salvatore,
    nostro Servo e Pastore.
    Il grido di fede di Pietro è anche il nostro:
    "Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente" (Mt 16, 16).
    Siamo qui con te e per te, Cristo Gesù,
    per partecipare alla vita del tuo Regno,
    per condividere la tua missione di salvezza.


    In te, o Signore, riponiamo tutta la nostra fiducia!
    Sei qui, sei con noi,
    sei per noi, Cristo Gesù!

    Card. Dionigi Tettamanzi (riduzione del testo originale)

  • Sto qui

    Signore Gesù, amore dell’anima mia,
    sto qui davanti a te
    per la confidenza che mi dai,
    per l’amore che ti voglio.
    Sto qui davanti a te,
    come lampada che arde e illumina;
    incenso che brucia e si espande
    in valanghe di profumo;
    piccolo fiore che esulta in splendore di bellezza
    per la tua gloria.
    Sto qui, sentinella sui baluardi
    per vegliare sulla sicurezza dei tuoi fratelli;
    profeta muto e impotente
    per gridare alla città degli uomini
    la tua amorosa misericordia;
    garante senza valore
    del prezzo che hai pagato
    per il loro riscatto.
    Sono qui, testimone davanti a te,
    con le braccia protese e le mani aperte,
    per i malati del corpo,
    per gli smarriti nella mente,
    i feriti nei sentimenti,
    gli uccisi nel cuore,
    gli spenti nell’anima,
    i morti nello spirito.
    Sono qui, anfora di lacrime per i bambini violati,
    per i grandi occhi e i larghi ventri dei denutriti;
    cesto di dolore per le donne private dei figli,
    per i padri umiliati dalla disoccupazione,
    per i giovani traditi nelle loro attese.
    Sto qui davanti a te,
    nel silenzio vivificante,
    nella speranza rassicurante.
    Senza condizioni mi abbandono al tuo amore
    e aspetto l’incontro con te,
    quando ti potrò vedere faccia a faccia,
    così come sei,
    e sarà paradiso per sempre

    don Benito Rugolino

  • Unico necessario

    Signore Gesù,
    unico necessario Redentore di tutti:
    sei veramente, realmente, corporalmente
    presente nell'Eucaristia.


    Tu sei la ragione della nostra letizia
    e il fondamento della nostra speranza.
    Nell'ora inquieta dello smarrimento
    e dell'incertezza, la tua voce ridice
    a ciascuno come un giorno a Pietro:


    «Uomo di poca fede, perché vuoi dubitare?».
    Nell'ora della sofferenza, della sventura,
    della separazione dai nostri cari,
    ripeti anche a noi, come alle sorelle di Lazzaro
    le parole che aprono il cuore
    all'attesa dei prodigi di Dio.


    Nell'ora dell'avvilimento e del rimorso,
    ci ridoni la certezza che la tua misericordia
    è sempre più grande di ogni nostra miseria
    e favorisci anche per noi, come per il figlio prodigo,
    il ritorno alla casa del Padre.


    Nell'ora del male che pare soverchiante
    e invincibile, nell'ora della cristianità
    arresa e avvilita, nell'ora della confusione
    delle menti e delle coscienze, tu, Signore,
    nell'Eucaristia sei sempre con noi,
    con la realtà del tuo essere, del tuo sacrificio,
    del tuo trionfo pasquale e, come già agli apostoli
    nell'imminenza della tua passione,
    ci ridai sicurezza e ci garantisci:
    «Abbiate fiducia, io ho vinto il mondo».
    Signore, tu sei «la Via, la Verità e la Vita».


    Grazie perché tu rendi sicuro il nostro camminare.
    Con te non siamo gente dispersa
    che vaga a caso nel mondo
    tra mille illusioni e tristezze,
    tra mille euforie effimere e paure.
    Perché «tu sei con noi tutti i giorni
    sino alla fine del mondo!»

    Card. G. Biffi

  • Vorrei amarti ancora di più

    Sono addolorato per tutte le comunioni della mia vita passata che sono state superficiali e indegne di te e del tuo amore. Perciò, ora vorrei amarti ancora di più, vorrei ardere per te di un desiderio più profondo.

    Ti adoro, Gesù, con tutti coloro che ti adorano con fede. Ti glorifico con tutte le comunità che ti adorano giorno e notte. Benedicile, Signore Gesù, e riempile dello spirito d'Adorazione, perché la loro presenza perpetua davanti a te sia piena di gioia nell'incontro amoroso, perché ogni cuore che ti adora possa unirsi intimamente a te e attraverso di te si senta unito a tutti gli altri cuori che ti adorano.

    Ti adoro anche in quelle Chiese e cappelle in cui tu rimani sempre solo e abbandonato, perché il tuo popolo ti ha dimenticato o non trova tempo per te. Effondi il tuo Spirito su tutte le comunità parrocchiali che non ti adorano più. Lo Spirito Santo introdurrà i tuoi fedeli nel mistero della tua presenza sacramentale e, allora, anch'essi verranno ad adorarti, o Signore. Ti adoro, Gesù, nel nome di coloro che ti hanno dimenticato.

    Signore, so che c'è chi ti disonora. So che ci sono delle messe nere e riti satanici in cui ti si disprezza, umilia, calpesta. So che ci sono delle sette sataniche che usano le ostie consacrate per calpestarti e disprezzare il tuo amore.

    Gesù, ti presento anche quelli che hanno avvelenato il proprio cuore cadendo nel vizio dell'alcool, della droga e dei piaceri mondani. Sono già stanchi perché sono spenti e vuoti dentro, hanno perso ogni rispetto verso la propria esistenza e verso quella degli altri; perciò, si autodistruggono percorrendo strade sbagliate, ma anche in questo modo essi gemono in attesa della redenzione.

    Gesù, sii tu la loro salvezza, il loro amore e la loro speranza. Salvali dai precipizi in cui sono caduti e dalle strade cattive e apri loro le strade nuove e le sorgenti della Vita vera.

    Gesù, ti offro tutto me stesso, il mio amore, la mia adesione, il mio rispetto, la mia lode, il mio canto, come riparazione per i peccati, le offese e le ferite che ancora ti infliggono. Desidero proteggerti col mio amore. Gesù, desidero esserti vicino.

    Riconosco, o Gesù, che spesso i miei desideri ed i miei sogni sono lontani da te. Le apparenze di questo mondo mi attirano e diventano padroni dei miei pensieri e dei miei desideri, dei miei sensi e della mia volontà. E così mi trovo lontano da te. Pregando in ginocchio ti supplico, o Gesù, di purificare il mio cuore e la mia anima, di guarire la mia memoria e i miei sentimenti, di convertire a te tutti i miei desideri, fino all'ultimo momento della mia esistenza.

    Fa', Gesù, che il mio cuore riposi in te; che tutte le mie speranze trovino in te la realizzazione piena. Sii tu la prima ed ultima meta dei miei desideri e delle mie aspirazioni. Sii tu al primo posto nelle mie parole, nei pensieri, nei sentimenti e nelle opere.

    Allontana da me, o Gesù, tutto quello che mi impedisce di stare con te. Liberami dall'indifferenza e dal sonno, affinché possa vegliare con te. Liberami, Gesù, da tutto quello che mi impedisce di stare con te, poiché desidero starti vicino e lodarti.



  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...