Sussidiario delle preghiere, novene e devozioni: Preghiere di riparazione.
 

Preghiere di riparazione

  • Anima Cristi

    Anima di Cristo, santificami.
    Corpo di Cristo, salvami.
    Sangue di Cristo, inebriami.
    Acqua del costato di Cristo, lavami.
    Passione di Cristo, confortami.
    O buon Gesù, ascoltami.
    Nascondimi dentro le tue piaghe.
    Non permettere che io mi separi da te.
    Difendimi dal nemico maligno.
    Nell'ora della mia morte, chiamami.
    Fa' che io venga a te per lodarti
    con tutti i santi nei secoli dei secoli. Amen

    S.Ignazio di Loyola

  • Atto di dolore

    Mio Dio mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati perché peccando ho meritato i tuoi castighi e molto più perché ho offeso Te infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo col Tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato, Signore misericordia, perdonami.




  • Atto di riparazione al Sacro Cuore, composto da Pio XI

    Gesù dolcissimo,
    il cui immenso amore per gli uomini
    viene con tanta ingratitudine ripagato di oblio,
    di trascuratezza, di disprezzo,
    ecco che noi,
    prostrati innanzi a te,
    intendiamo riparare
    con particolari attestazioni di onore
    una così indegna freddezza
    e le ingiurie con le quali da ogni parte
    viene ferito dagli uomini
    l'amantissimo tuo Cuore

    Memori però che noi pure
    altre volte ci macchiammo di tanta indegnità,
    e provandone vivissimo dolore,
    imploriamo anzitutto per noi la tua misericordia,

    pronti a riparare con volontaria espiazione,
    non solo i peccati commessi da noi,

    ma anche quelli di coloro che,
    errando lontano dalla via della salute,
    ricusano di seguire te come pastore e guida,
    ostinandosi nella loro infedeltà,
    o calpestando le promesse del battesimo,
    hanno scosso il soavissimo giogo della tua legge

    E mentre intendiamo espiare
    tutto il cumulo di sì deplorevoli delitti,
    ci proponiamo di ripararli ciascuno in particolare: l'immodestia e le brutture della vita e dell'abbigliamento,
    le tante insidie tese dalla corruttela alle anime innocenti,
    la profanazione dei giorni festivi,
    le ingiurie esecrande scagliate contro te e i tuoi santi,
    gli insulti lanciati contro il tuo Vicario
    e l'ordine sacerdotale,
    le negligenze e gli orribili sacrilegi onde è profanato
    lo stesso sacramento dell'amore divino,
    e infine le colpe pubbliche delle nazioni
    che osteggiano i diritti
    e il magistero della Chiesa da te fondata.

    Ed oh potessimo noi lavare col nostro sangue questi affronti!

    Intanto come riparazione dell'onore divino conculcato,
    noi ti presentiamo, accompagnandola con le espiazioni
    della Vergine tua madre, di tutti i santi
    e delle anime pie,
    quella soddisfazione che tu stesso un giorno
    offristi sulla croce al Padre
    e che ogni giorno rinnovi sugli altari,
    promettendo con tutto il cuore
    di voler riparare, per quanto sarà in noi
    e con l'aiuto della tua grazia,
    i peccati commessi da noi e dagli altri
    e l'indifferenza verso sì grande amore
    con la fermezza della fede, l'innocenza della vita, l'osservanza perfetta della legge evangelica,
    specialmente della carità,
    e di impedire inoltre con tutte le nostre forze
    le ingiurie contro di te,
    e di attrarre quanti più potremo alla tua sequela.

    Accogli, te ne preghiamo, o benignissimo Gesù,
    per l'intercessione della beata Vergine Maria riparatrice,
    questo volontario ossequio di riparazione,
    e conservaci fedelissimi nella tua obbedienza
    e nel tuo servizio fino alla morte
    con il gran dono della perseveranza,
    mediante il quale possiamo tutti un giorno
    pervenire a quella patria,
    dove tu col Padre e con lo Spirito Santo
    vivi e regni Dio per tutti i secoli dei secoli.
    Amen.



  • Atto di riparazione per i peccati del mondo

    Gesù dolcissimo, il cui immenso amore per gli uomini viene con tanta ingratitudine ripagato di oblio, di trascuratezza, di disprezzo, ecco che noi, prostrati innanzi a te, intendiamo riparare con particolari attestazioni di onore una così indegna freddezza e le ingiurie con le quali da ogni parte viene ferito dagli uomini l'amantissimo tuo Cuore. Memori però che noi pure altre volte ci macchiammo di tanta indegnità, e provandone vivissimo dolore, imploriamo anzitutto per noi la tua misericordia, pronti a riparare con volontaria espiazione, non solo i peccati commessi da noi, ma anche quelli di coloro che, errando lontano dalla via della salute, ricusano di seguire te come pastore e guida, ostinandosi nella loro infedeltà, o calpestando le promesse del battesimo, hanno scosso il soavissimo giogo della tua legge. E mentre intendiamo espiare tutto il cumulo di sì deplorevoli delitti, ci proponiamo di ripararli ciascuno in particolare: l'immodestia e le brutture della vita e dell'abbigliamento, le tante insidie tese dalla corruttela alle anime innocenti, la profanazione dei giorni festivi, le ingiurie esecrande scagliate contro te e i tuoi santi, gli insulti lanciati contro il tuo Vicario e l'ordine sacerdotale, le negligenze e gli orribili sacrilegi onde è profanato lo stesso sacramento dell'amore divino, e infine le colpe pubbliche delle nazioni che osteggiano i diritti e il magistero della Chiesa da te fondata. Ed oh potessimo noi lavare col nostro sangue questi affronti! Intanto come riparazione dell'onore divino conculcato, noi ti presentiamo, accompagnandola con le espiazioni della Vergine tua madre, di tutti i santi e delle anime pie, quella soddisfazione che tu stesso un giorno offristi sulla croce al Padre e che ogni giorno rinnovi sugli altari, promettendo con tutto il cuore di voler riparare, per quanto sarà in noi e con l'aiuto della tua grazia, i peccati commessi da noi e dagli altri e l'indifferenza verso sì grande amore con la fermezza della fede, l'innocenza della vita, l'osservanza perfetta della legge evangelica, specialmente della carità, e di impedire inoltre con tutte le nostre forze le ingiurie contro di te, e di attrarre quanti più potremo alla tua sequela. Accogli, te ne preghiamo, o benignissimo Gesù, per l'intercessione della beata Vergine Maria riparatrice, questo volontario ossequio di riparazione, e conservaci fedelissimi nella tua obbedienza e nel tuo servizio fino alla morte con il gran dono della perseveranza, mediante il quale possiamo tutti un giorno pervenire a quella patria, dove tu col Padre e con lo Spirito Santo vivi e regni Dio per tutti i secoli dei secoli. Amen.



  • Offerta del Preziosissimo Sangue

    1. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per la gloria del tuo santo nome,

    per l'avvento del tuo regno e per la salvezza di tutte le anime.

    Gloria al Padre...


    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.



    2. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per la propagazione della Chiesa, per il Sommo Pontefice,

    per i Vescovi, per i Sacerdoti, per i Religiosi e per la santificazione del popolo di Dio.

    Gloria al Padre...

    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.



    3. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per la conversione dei peccatori,

    per l'amorosa adesione alla tua parola e per l'unità di tutti i cristiani.

    Gloria al Padre...

    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.



    4. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per l'autorità civile, per la moralità pubblica

    e per la pace e la giustizia dei popoli.

    Gloria al Padre...

    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.



    5. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per la consacrazione del lavoro e del dolore,

    per i poveri, gli infermi, i tribolati e per tutti coloro che confidano nelle nostre preghiere.


    Gloria al Padre...

    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.



    6. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per le nostre necessità spirituali e temporali,

    per quelle della nostra famiglia, dei parenti, degli amici e dei nostri stessi nemici.

    Gloria al Padre...

    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.



    7. Eterno Padre, Ti offriamo il Sangue Preziosissimo che Gesù versò sulla Croce

    e ogni giorno offre sull'Altare, per coloro che oggi passeranno all'altra vita,

    per le anime del Purgatorio e per la loro eterna unione con Cristo nella gloria.

    Gloria al Padre...

    Sia sempre benedetto e ringraziato Gesù che col Suo Sangue ci ha salvato.




  • Preghiera a Gesù agonizzante nel Gethsemani

    O Gesù, che nell'eccesso del tuo amore e per vincere la durezza dei nostri cuori, doni tante grazie a chi medita e propaga la devozione della tua SS. Passione del Gethsemani, ti prego di voler disporre il cuore e l'anima mia a pensare spesso alla tua amarissima Agonia nell'Orto, per compatirti e unirmi a te il più possibile.
    Gesù benedetto, che sopportasti in quella notte il peso di tutte le nostre colpe e che per esse hai pagato completamente, fammi il grandissimo dono di una perfetta contrizione per le mie numerose colpe che ti fecero sudare sangue.
    Gesù benedetto, dammi di poter riportare completa e definitiva vittoria nelle tentazioni e specialmente in quella cui vado maggiormente soggetto.
    O Gesù appassionato, per le ansie, i timori e le sconosciute ma intensissime pene che hai sofferto nella notte in cui fosti tradito,dammi una grande luce per compiere la tua volontà e fammi pensare e ripensare all'enorme sforzo e all'impressionante lotta che vittoriosamente sostenesti per fare non la tua ma la volontà del Padre.
    Sii benedetto, o Gesù, per l'agonia e le lacrime che versasti in quella notte santissima.
    Sii benedetto, o Gesù, per il sudore che avesti e per le angoscie mortali che provasti nella più agghiacciante solitudine che mai uomo potrà concepire.
    Sii benedetto, o Gesù dolcissimo ma immensamente amareggiato, per la preghiera umanissima e divinissima che sgorgò dal tuo Cuore agonizzante nella notte dell'ingratitudine e del tradimento.
    Eterno Padre, ti offro tutte le Sante Messe passate, presenti e future unito a Gesù agonizzante nell'Orto degli ulivi.
    Santissima Trinità, fa che si diffonda nel mondo la conoscenza e l'amore per la SS. Passione del Gethsemani.
    Fa, o Gesù, che tutti coloro che ti amano, vedendoti crocefisso, ricordino anche le inaudite pene tue nell'Orto e, seguendo il tuo esempio, imparino a ben pregare, combattere e vincere per poterti poi glorificare eternamente in cielo. Così sia.

    23.11.1963
    Con approvazione ecclesiastica
    + Macario, Vescovo di Fabriano



  • Preghiera a Gesù Crocifisso

    O piaghe, o Sangue prezioso del mio Signore, che io ti benedica in eterno.
    O amore del mio Signore divenuto piagato ! Quanto siamo lontani dalla conformità alla tua vita.
    O Sangue di Gesù Cristo, balsamo delle nostre anime, sorgente di ogni misericordia, fa che la mia lingua imporporata di sangue nella quotidiana celebrazione della Messa, ti benedica adesso e sempre.
    O Signore, chi non ti amerà ?
    Chi non arderà di affetto verso di te ?
    Le tue piaghe, il tuo Sangue, le spine, la Croce: il Divin Sangue in particolare, versato fino all'ultima stilla, con quale voce eloquente grida al mio povero cuore !
    Poiché tu agonizzasti e moristi per me e per salvarmi, io darò se occorre, anche la vita, perché giunga al possesso beato del cielo.
    O Gesù, sei stato fatto per noi redenzione.
    Dal tuo costato aperto, arca di salute, fornace di carità, uscì sangue ed acqua a ricordo del bene dei sacramenti e della tenerezza del tuo amore, o Cristo, che ci hai amato e lavato nel tuo Sangue !
    Anima di Cristo santificami.
    Corpo di Cristo, salvami.
    Sangue di Cristo, inebriami.
    Acqua del costato di Cristo, lavami.
    Passione di Cristo, confortami.
    O buon Gesù, esaudiscimi.
    Dentro le Tue piaghe nascondimi.
    Non permettere ch’io mi separi da Te.
    Dal nemico maligno difendimi.
    Nell’ora della mia morte chiamami.
    Fa’ ch’io venga a Te, a lodarti con i Tuoi santi, nei secoli dei secoli. Amen.
    PADRE NOSTRO



  • Preghiera di adorazione e riparazione

    Lodato e adorato sia in eterno il SS. Sacramento dell’Altare
    Mio Dio e mio Salvatore Gesù, vero Dio e vero Uomo,
    degna vittima all’Altissimo, Pane vivo e sorgente di vita eterna,
    ti adoro con tutto il cuore nel divin Sacramento dell’Altare
    col desiderio di riparare l’indifferenza, le irriverenze
    e le profanazioni che ricevi in questo ineffabile Mistero.
    Mi prostro davanti alla santissima tua Maestà
    per adorarti a nome di tutti quelli
    che non ti hanno mai adorato
    e che saranno forse tanto infelici da non lodarti mai.
    Vorrei poter raccogliere nella mia fede, nel mio amore
    e nell’offerta del mio essere
    tutto l’amore che essi potrebbero offrire a onore e gloria tua
    per la distesa dei secoli.
    E per santificare questa adorazione
    e rendertela più gradita la unisco, mio Salvatore,
    alle lodi e alle adorazioni della tua Chiesa universale.
    Guarda alle mie intenzioni, più che alle mie parole.
    Desidero dirti
    tutto quello che il tuo Spirito ispira alla tua Santissima Madre e ai tuoi Santi
    e tutto ciò che tu stesso dici al Padre in questo Sacramento
    dove sei suo perpetuo olocausto
    e nel beato seno che ti genera dall’eternità
    nel quale, per l’essenza divina,
    sei con Lui e con il Santo Spirito
    una cosa sola.
    AMEN



  • Preghiera di riparazione

    “Mio Dio, io credo adoro
    e spero e Ti amo.
    Ti chiedo perdono
    per coloro che non credono,
    che non adorano , non sperano
    e non Ti amano”.


    L’Angelo ai Veggenti di Fatima.

  • Preghiera di riparazione

    Signore, io vi offro in unione con tutti i Sacerdoti che oggi celebrano la Santa Messa, la Vittima Divina, Gesù Ostia e me stesso, piccola vittima:

    1. In riparazione delle innumerevoli bestemmie, errori ed oscenità che si stampano in tante tipografie da cui ogni giorno esce un fiume di carta, che allaga il mondo come torrente putrido:

    2. Per invocare la vostra misericordia sugli innumerevoli lettori, perversi o innocenti, che la stampa scandalosa strappa dal vostro Cuore di Padre, assetato di anime:

    3. Per la conversione di tanti scrittori e stampatori, cie-chi ministri di satana, falsi maestri che hanno alzato cattedra contro il Divin Maestro, avvelenando ogni insegnamento, il pensiero umano e le sorgenti dell’umana attività:

    4. Per onorare, amare, ascoltare unicamente Colui, che Voi, o Padre Celeste, nel Vostro gran Cuore avete dato al mondo proclamando: «Questo è il mio Figlio diletto: Lui ascoltate»:

    5. Per conoscere che solo Gesù è perfetto Maestro: cioè la Verità che illumina, la Via o il modello di ogni santità, la Vita vera dell’anima, cioè grazia santificante:

    6. Per ottenere che si moltiplichino nel mondo i Sacerdoti, i Religiosi, le Religiose, consacrati a diffondere la dottrina di Gesù a mezzo della stampa:

    7. Perché gli scrittori ed operai di questa stampa siano santi, pieni di sapienza e di zelo, per la gloria di Dio e per le anime:

    8. Per domandarvi che la stampa cattolica prosperi, sia diffusa, aiutata e si moltiplichi, innalzando la sua voce così da coprire l’inebriante e trascinante strepito della stampa perversa:

    9. Perché tutti noi conosciamo la nostra ignoranza e miseria, e il bisogno di starcene sempre coll’occhio supplichevole ed a capo chino innanzi al vostro Santo Tabernacolo, o Signore, invocando luce, pietà, misericordia.

    Amen

    Beato Giacomo Alberione

  • Preghiera di Santa Gertrude per la liberazione di mille anime dal Purgatorio

    Eterno Padre, io offro il Preziosissimo Sangue del Tuo Divin Figlio, Gesù, in unione con le Messe dette in tutto il mondo, oggi, per tutte le Anime sante del Purgatorio per i peccatori di ogni luogo, per i peccatori della Chiesa universale, quelli della mia casa e dentro la mia famiglia.
    Amen



  • Preghiera in riparazione delle bestemmie

    Gesu' mio misericordia, perdonami!
    In riparazione delle bestemmie, Sempre sia lodato, benedetto, amato, adorato, glorificato, il Santissimo, il Sacratissimo, l'adoratissimo eppure incomprensibile - Nome di Dio in cielo, in terra e negli inferi, da tutte le creature uscite dalle mani di Dio. Per il Sacro Cuore di nostro Signore Gesu' Cristo nel Santissimo Sacramento dell'altare. Ame



  • PREGHIERA UMILE

    Signore, non voler castigare gli altri, privandoli di grazie.

    Sono io il colpevole; mi pento e, nel dolore di averti offeso, propongo che d’ora in poi farò tutto quanto potrò per riparare.

    Confido in Te.

    Il resto lo spero tutto dalla tua grazia.



    Beato Giacomo Alberione

  • Preghiere di riparazione

    Mio Dio, io credo, adoro, spero e ti amo, ti chiedo perdono per coloro che non credono, non adorano, non sperano, e non ti amano.

    Santissima Trinità, Padre, Figlio, e Spirito Santo: ti adoro profondamente e ti offro il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo, presente in tutti i tabernacoli della terra in riparazione degli oltraggi, dei sacrilegi e delle indifferenze con cui Egli stesso viene offeso. E per i meriti infiniti del suo Sacratissimo Cuore e per intercessione del Cuore Immacolato di Maria, ti chiedo la conversione dei poveri peccatori.



  • Sul legno della Croce

    Dio Redentore,
    eccoci alle porte della fede,
    eccoci alle porte della morte,
    eccoci di fronte all'albero della croce.

    Solo Maria
    resta in piedi nell'ora voluta dal Padre,
    nell'ora della fede.
    Tutto è compiuto,
    ma, allo sguardo umano,
    la sconfitta sembra completa.

    Sul ruvido legno della croce,
    tu fondi la chiesa:
    affidi Giovanni come figlio a tua madre, e tua madre,
    da questo momento entra nella casa di Giovanni.

    Tutto è compiuto.
    Tu hai dato la vita, apri il nostro cuore a questo dono totale.
    Sul legno hai elevato tutto a te.

    O Signore,
    disceso dalla croce raggiungi l'uomo in lacrime,
    per dirgli che l'hai amato fino in fondo

    Pierre Griolet

  • Vorrei amarti ancora di più

    Sono addolorato per tutte le comunioni della mia vita passata che sono state superficiali e indegne di te e del tuo amore. Perciò, ora vorrei amarti ancora di più, vorrei ardere per te di un desiderio più profondo.

    Ti adoro, Gesù, con tutti coloro che ti adorano con fede. Ti glorifico con tutte le comunità che ti adorano giorno e notte. Benedicile, Signore Gesù, e riempile dello spirito d'Adorazione, perché la loro presenza perpetua davanti a te sia piena di gioia nell'incontro amoroso, perché ogni cuore che ti adora possa unirsi intimamente a te e attraverso di te si senta unito a tutti gli altri cuori che ti adorano.

    Ti adoro anche in quelle Chiese e cappelle in cui tu rimani sempre solo e abbandonato, perché il tuo popolo ti ha dimenticato o non trova tempo per te. Effondi il tuo Spirito su tutte le comunità parrocchiali che non ti adorano più. Lo Spirito Santo introdurrà i tuoi fedeli nel mistero della tua presenza sacramentale e, allora, anch'essi verranno ad adorarti, o Signore. Ti adoro, Gesù, nel nome di coloro che ti hanno dimenticato.

    Signore, so che c'è chi ti disonora. So che ci sono delle messe nere e riti satanici in cui ti si disprezza, umilia, calpesta. So che ci sono delle sette sataniche che usano le ostie consacrate per calpestarti e disprezzare il tuo amore.

    Gesù, ti presento anche quelli che hanno avvelenato il proprio cuore cadendo nel vizio dell'alcool, della droga e dei piaceri mondani. Sono già stanchi perché sono spenti e vuoti dentro, hanno perso ogni rispetto verso la propria esistenza e verso quella degli altri; perciò, si autodistruggono percorrendo strade sbagliate, ma anche in questo modo essi gemono in attesa della redenzione.

    Gesù, sii tu la loro salvezza, il loro amore e la loro speranza. Salvali dai precipizi in cui sono caduti e dalle strade cattive e apri loro le strade nuove e le sorgenti della Vita vera.

    Gesù, ti offro tutto me stesso, il mio amore, la mia adesione, il mio rispetto, la mia lode, il mio canto, come riparazione per i peccati, le offese e le ferite che ancora ti infliggono. Desidero proteggerti col mio amore. Gesù, desidero esserti vicino.

    Riconosco, o Gesù, che spesso i miei desideri ed i miei sogni sono lontani da te. Le apparenze di questo mondo mi attirano e diventano padroni dei miei pensieri e dei miei desideri, dei miei sensi e della mia volontà. E così mi trovo lontano da te. Pregando in ginocchio ti supplico, o Gesù, di purificare il mio cuore e la mia anima, di guarire la mia memoria e i miei sentimenti, di convertire a te tutti i miei desideri, fino all'ultimo momento della mia esistenza.

    Fa', Gesù, che il mio cuore riposi in te; che tutte le mie speranze trovino in te la realizzazione piena. Sii tu la prima ed ultima meta dei miei desideri e delle mie aspirazioni. Sii tu al primo posto nelle mie parole, nei pensieri, nei sentimenti e nelle opere.

    Allontana da me, o Gesù, tutto quello che mi impedisce di stare con te. Liberami dall'indifferenza e dal sonno, affinché possa vegliare con te. Liberami, Gesù, da tutto quello che mi impedisce di stare con te, poiché desidero starti vicino e lodarti.



  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...