Maggio: omaggio dei cuori a Maria | Meditazione per il mese di Maggio
Gesù è il primo devoto di Maria


Santa Maria, prega per noi. Causa della nostra gioia…, Regina di tutti i Santi, prega per noi.
E’ grazia di Dio cominciare ancora una volta il mese di maggio, mese dei fiori e dei fioretti, mese di Maria. Il mese risulterà corto per esaurire le preghiere, i canti, le invocazioni che la Chiesa sulla terra vorrebbe indirizzare alla Regina del cielo e della terra. In ogni  modo giunge puntuale e atteso l’invito a unirci all’immenso coro del Paradiso per cantare insieme all’eccelsa Madre di Dio.

Maggio è per tutti una stupenda opportunità per raccoglierci festosi e fiduciosi attorno  a Maria Santissima: con Lei si costituisce la Famiglia di Dio. Occasione, perciò, da non perdere, da privilegiare e da valorizzare. Anche nella vita cristiana si cresce con la Madre. Neppure Gesù ha voluto fare a meno di Maria. Da Lei, Egli ha imparato a conoscere Dio, ad amarlo, a conoscere la storia di salvezza del suo popolo, a pregare Dio nostro Padre, rimanendo chiaro per sempre che è meglio parlare a Dio che parlare di Dio.

Così, scopriamo che Gesù è il primo devoto di Maria Santissima, che è anche la ragione che giustifica la nostra devozione a Maria. Se vogliamo essere discepoli di Gesù non possiamo emarginare la Madre. Anche  in questo dobbiamo imitarlo.
Gesù ha voluto condividere tutto con Lei: vita e missione. Suo è stato il primo viso che i suoi occhi hanno visto nascendo sulla terra; e quando è spirato, quello di Maria è stato l’ultimo viso che Gesù ha visto sulla terra.

I lunghi anni di nascondimento vissuti a Nazareth sono serviti a fonderli in un sol cuore ed un’anima in Dio. E nella vita apostolica Gesù ha insegnato ciò che la Madre, piena di Spirito Santo, gli ha insegnato.

E così pensiamo che Maria era negli occhi e nel cuore di Gesù, come anche Gesù era nel cuore e negli occhi di Maria, sua degna dimora! Madre e Figlio, Maestra e discepolo, nuovi Adamo ed Eva, si trovano insieme uniti per inaugurare i tempi definitivi della salvezza.

A questo deve mirare la nostra vera, tenera, filiale devozione a Maria.

Il mese di maggio è la grande occasione che la Chiesa ci offre perché possiamo crescere portando in noi i lineamenti di Gesù e di Maria.

Se vogliamo appartenere alla Famiglia di Dio misuriamoci su di Essi. Non è una cosa impossibile. Se ci sapremo misurare su di Essi, saremo realmente cristiani, di nome e di fatto.

Gesù e Maria siano i nostri modelli. Essi ci insegnano come vivere graditi a Dio, in questo mondo. E’ il segreto per farci superare le mille  difficoltà della vita.

E’ vero che pur di essere fedele a Dio, pur di non seguire le strade storte del mondo e della mentalità corrente, Gesù ha pagato con la vita, è morto in croce, ma dobbiamo riconoscere che è impagabile la ricompensa della verità.

Per noi l’importante è evitare di vivere una vita falsa, non tenendo conto della meta verso la quale siamo diretti.

Accogliamo, allora, come dono il mese di Maggio, per imparare la vera devozione a Maria, della quale il primo devoto è stato proprio Gesù, che continua a ripetere con pressante affetto: “Ecco tua Madre!”.

Questo non sia semplicemente un maggio in più, ma un maggio-più, superlativo, per diventare autentici discepoli di Gesù, figli devoti di Maria.

Diventi canto la nostra vita, racchiusa sempre più in una dolce e continua invocazione Madre della Chiesa, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, prega, prega per noi.


Scarica questo file mp3


Madonna della Mercede - Maggio: omaggio dei cuori a Maria



Padre Giovannino Tolu di Fr. Giovannino Tolu,
O. de M.




  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________ Regina Mundi - Beati i Puri di Cuore