Martiri Cristiani: Don Silvio Lomazzi
 

Don Silvio Lomazzi

Silvio Lomazzi sacerdote salesiano di Ivrea di 75 anni fu ucciso a Hong Kong, il 28 dicembre 1982, nel parlatorio della missione, di notte, da un ospite suo amico ed ex drogato, dopo ben 47 anni di umile lavoro in Cina.
Quel l'ex drogato Silvio aveva voluto ospitarlo contro il parere dei confratelli: faceva sempre così con gli amici tossicodipendenti di cui si occupava dal 1966. È una nuovissima figura di martire dell'aiuto ai drogati. In una relazione che mandò un anno prima di morire al centro italiano di solidarietà, così descriveva il suo atteggiamento di fronte alla "deserto totalmente arido" dei tossicodipendenti: “Ogni drogato è un caso a sé, da comprendere e amare.”, "certo Dio non ha bisogno di me e sa ben fare con le anime, sa raggiungerle in 1000 modi, quando vuole e come vuole; d'altra parte ci chiama a seminare. Dio vuole la sofferenza del missionario per salvare le anime, e si salveranno, ma io non devo vedere! Sia sempre lode a Dio!".
Da: "il buon pastore da la vita per le sue pecorelle, lettera mortuaria della provincia salesiana Hong Kong, 1982







vai alla scheda precedente Torna all'elenco vai alla scheda seguente












  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...