Martiri Cristiani: padre Otto Messmer
 

padre Otto Messmer

Il corpo senza vita e con segni di violenza di due sacerdoti gesuiti, padre Otto Messmer e padre Victor Betancourt, è stato ritrovato la sera del 28 ottobre nella loro abitazione, a Mosca, da un altro confratello preoccupato per il loro silenzio. E’ stato appurato che il duplice assassinio è avvenuto il 27 ottobre, in tempi diversi, con uno scarto di 15/17 ore tra la morte del primo gesuita e quella del secondo. I mezzi di comunicazione russi hanno diffuso la notizia dell’arresto dell’omicida, che ha confessato. Si tratta di uno psicopatico, persona già nota alla polizia perché arrestata precedentemente per altri fatti. Padre Otto Messmer, cittadino russo, era nato il 14 luglio 1961 a Karaganda (Kazakhstan), in seno ad una famiglia di origini tedesche e profondamente cattolica. Dal 13 ottobre 2002 era il Superiore della Regione Indipendente Russa della Compagnia di Gesù. Padre Victor Betancourt era nato il 7 luglio 1966 a Guayaquil, in Ecuador. Aveva fatto i suoi studi in Argentina, Ecuador, Germania e Italia. Dal 2001 faceva parte della Regione Russa. Aveva lavorato nella pastorale delle vocazioni ed attualmente era Professore di Teologia nell’Istituto di Filosofia, Teologia e Storia “San Tommaso” di Mosca.
Vedi Agenzia Fides 31/10/2008; 21/11/200







vai alla scheda precedente Torna all'elenco vai alla scheda seguente












  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...