Martiri Cristiani: Antonio Zuccali
 

Antonio Zuccali

Antonio  Zuccali Antonio Zuccali era un sacerdote comboniano che venne ucciso a Rungu, Congo, il 2 dicembre 1964, mentre proveniva da da Simba con una camionetta, mentre parla con un giovane belga e una donna di colore, moglie di un maestro. Antonio e di San Gallo (Bergamo) e ha 42 anni. Fa appena in tempo a dare la soluzione al compagno e a benedire la donna che aveva rischiato la vita per salvarli. Sei mesi prima scriveva in una lettera: “Avevo domandato a Dio di dare almeno 100.000 battesimi prima di morire, ma credo che ho chiesto molto poco essendo i pagani così numerosi e ben disposti, ed essendo Dio così generoso e desideroso di salvare le anime, ed avendo voi che ne volete convertire e salvare moltissime colle vostre preghiere e sacrifici”. E aggiungeva nel poscritto, cambiando argomento: “In Congo ora ci sono ancora martiri. Ma avviene a 800 chilometri da qui. Qui c'è tranquillità... “.. (Dal bollettino della congregazione comboniana, numero 72, gennaio 1965

Per approfondimenti... P. Antonio Zuccali (1964)






vai alla scheda precedente Torna all'elenco vai alla scheda seguente












  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...