Madonna di Fatima: Gli appelli del messaggio di Fatima
 

Madonna di Fatima: Gli appelli del messaggio di Fatima

Madonna di Fatima

Videoteca su Fatima

Molti Papi si sono fatti pellegrini tra i pellegrini per venire a Fatima a rendere omaggio a Nostra Signora.
Paolo VI intraprese la prima visita di un Papa in Portogallo nel maggio 1967, nel cinquantesimo delle apparizioni della Madonna ai veggenti Lucia, Francesco e Giacinta. A Fatima il 13 maggio 1967, Paolo VI si annunciò come “pellegrino umile e fidente” ed ebbe come principali intenzioni del suo pellegrinaggio quelle di pregare per “la pace interiore” della “Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica” e per “il mondo, la pace nel mondo”. Dall’omelia della Messa del 13, rimase per le generazioni future questa esortazione: “Uomini, siate uomini. Uomini, siate buoni, siate saggi, siate aperti alla considerazione del bene totale del mondo. Uomini, siate magnanimi”.
Dopo l’attentato fallito del 13 maggio 1981, Giovanni Paolo II si reca in pellegrinaggio a Fatima per ringraziare la Madonna. “Devo la mia vita alla Madonna di Fatima”. La sera del 12 maggio 1982, per la prima volta presente alla Cappellina delle Apparizioni, Giovanni Paolo II sottolineò il motivo della sua venuta alla nazione, che avrebbe ripetuto nell’omelia del giorno seguente e in molti altri momenti: “un anno fa, al riprendere conoscenza, il mio pensiero si rivolse immediatamente a questo Santuario, per deporre nel cuore della Madre celeste il mio ringraziamento per avermi salvato dal pericolo”.
Dopo esservi ritornato ancora, pellegrino il 13 maggio 1991, Giovanni Paolo II , il 13 maggio 2000 si reca a Fatima per la beatificazione dei due veggenti più piccoli e l’annuncio della pubblicazione della terza parte del segreto” In questa visita a Fatima, oltre ad offrire il suo prezioso anello del “Totus Tuus” (Tutto Tuo Maria), il Papa chiese che la statua della Madonna fosse portata di nuovo a Roma per chiudere l’Anno Santo con la consacrazione del Millennio alla Madre.

In Santo Padre Benedetto XVI , recatosi in pellegrinaggio a Fatima, il 12 maggio 2010, così pregava:

Porto con me le preoccupazioni e le attese di questo nostro tempo e le sofferenze dell’umanità ferita, i problemi del mondo, e vengo a deporli ai piedi della Madonna di Fatima: Vergine Madre di Dio e nostra Madre carissima, intercedi per noi presso il tuo Figlio perché tutte le famiglie dei popoli, sia quelle che si distinguono con il nome cristiano, sia quelle che ignorano ancora il loro Salvatore, vivano in pace e concordia fino a ricongiungersi in un solo popolo di Dio a gloria della santissima e indivisibile Trinità. Amen.

.




_________________________________________________

  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...