Il Buon Umore: IV virtù Teologale e V Cardinale
di padre Vincenzo Insolera

Il Buon Umore

Prendere la vita in modo umano, sorridente. Il buon umore è una componente della vita ed è povera l'esistenza che ne è priva. L'umorismo nasce dalla coscienza dei contrasti della natura umana che insieme è grande e debole. L'umorismo è l'uomo nella sua grandezza e nella sua fragilità, è la forma gioiosa dell'umiltà e l'umiltà è verità, come si dice. L'umorismo è come il fiore dell'umiltà: riconosce i nostri limiti, non si stupisce delle nostre fragilità, non si scoraggia mai ed accetta la vita come Iddio la manda. E' l'atteggiamento più alto e più bello di rinuncia di se.
L'umorismo contiene anche il riso che è l'arma più potente contro l'orgoglio, la malattia che fa del proprio io il centro dell'universo, contiene la gioia di essere liberi, è l'umiltà divenuta viva, tanto viva da divenire gioia.
Indubbiamente è meglio ridere che piangere, anche se la vita è dura. La speranza, che è un'altra radice dell'umorismo, ci porta a questa gioia, su cui dobbiamo innestare il ramo della nostra sofferenza. Dio vide che tutto ciò che aveva fatto era buono. Occorre farci quest'occhi benevolo, sano. L'umorismo è un altro nome della speranza, perché l'uomo resta sempre figlio di Dio, anche quando il peccato ne sfigura l'immagine, così l'umorismo ci apre alla presenza di Dio; è segno che viviamo sotto il suo sguardo di Verità, pur con il peso della nostra miseria. L'umorismo è una partecipazione a questo sguardo del Padre, che raggiunge l'uomo nella sua debolezza, come nella sua grandezza, perciò la Croce e la Gioia coincidono sempre. La Croce porta la Gioia nel mondo, una gioia che passa vittoriosamente attraverso il male e la sofferenza, la morte, perché la gioia è più forte. Conviene quindi aggiungere alle tre virtù teologali: fede, speranza e carità, una quarta: il buon umore. Alle quattro virtù cardinali: prudenza, giustizia, temperanza e fortezza, una quinta che è sempre il buon umore.
P. Vincenzo Insolera della Compagnia di Gesù, ha dedicato tutta la sua lunga vita al servizio di Cristo e della Chiesa. Per oltre cinquantant’anni ha animato a livello nazionale il movimento più diffuso di spiritualità ignaziana tra i laici nel mondo intero: la Congregazione Mariana, rinnovata dopo il Concilio con nuovo nome di Comunità di Vita Cristiana (CVX).
Amico e sostenitore della Lega Missionaria Studenti e della rivista Gentes.
Regina Mundi vuole ricordarlo proponendo ai nostri lettori queste sue meditazioni sul Buon Umore.




Clicca per scaricare i file audio.
Il Buon Umore - I Parte
Il Buon Umore - II Parte
Il Buon Umore - III Parte
Il Buon Umore - IV Partei
Il Buon Umore - V Parte
Il Buon Umore - VI Parte


  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...