Via Crucis

II Stazione - Gesù è caricato della croce



   
I Stazione
I
II Stazione
II
Via Crucis - II Stazione
III Stazione
III
IV Stazione
IV
V Stazione
V
VI Stazione
VI
VII Stazione
VII
VIII Stazione
VIII
IX Stazione
IX
X Stazione
X
XI Stazione
XI
XII Stazione
XII
XIII Stazione
XIII
XIV Stazione
XIV


V. Ti adoriamo Cristo e Ti benediciamo
R. Perchè con la Tua Santa Croce hai redento il mondo.



Dal Vangelo secondo Marco. 15, 20

Dopo averlo schernito,
lo spogliarono della porpora
e gli rimisero le sue vesti,
poi lo condussero fuori
per crocifiggerlo.




MEDITAZIONE

Ha inizio l'esecuzione, cioè l'attuazione della sentenza. Cristo condannato a morte deve essere caricato della Croce come gli altri due condannati che devono subire la stessa pena: " fu annoverato tra i malfattori " (Is 53, 12). Cristo s'avvicina alla Croce avendo tutto il corpo terribilmente straziato e contuso, col sangue che gli scorre sul volto dal capo coronato di spine. Ecce Homo! (Gv 19, 5). È in Lui tutta la verità del Figlio dell'uomo predetta dai profeti, la verità sul servo di Jahvé annunciata da Isaia: " Fu piagato per le nostre iniquità ... le sue piaghe ci hanno guariti " (Is 53, 5).
È in Lui anche presente una certa conseguenza, che suscita stupore, di ciò che l'uomo ha fatto col suo Dio. Pilato dice: " Ecce Homo" (Gv 19, 5): " Guardate ciò che avete fatto di quest'uomo! ". In questa affermazione sembra parlare un'altra voce, che pare voler dire: " Guardate cosa avete fatto in quest'uomo col vostro Dio! ".
È commovente l'avvicinamento, l'interferenza di questa voce che sentiamo attraverso la storia con ciò che giunge a noi mediante la consapevolezza della fede. Ecce Homo!
Gesù " chiamato Messia " (Mt 27, 17) prende la Croce sulle sue spalle (Gv 19, 17). L'esecuzione è iniziata.



ACCLAMAZIONI

V. Cristo, Figlio di Dio,
che riveli all'uomo il mistero dell'uomo.
R. Cristo Pietà.

V. Gesù , servo del Signore,
dalle tue piaghe siamo stati guariti.
R. Cristo Pietà



Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.


E il suo animo gemente, contristato e dolente, una spada trafiggeva..


Vai alla terza Stazione...






  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________ Via Crucis - II Stazione - Gesù è caricato della croce