I Miracoli Eucaristici della Polonia


Carta della Polonia Miracoli Eucaristici di Glotowo Miracoli eucaristici di Poznan Miracoli eucaristici di Krakovia




Il miracolo di Glotowo

Nel 1290, a causa dell'invasione dei Lituani, un sacerdote del villaggio di Glotowo aveva nascosto in un campo una pisside d'argento dorato in cui per sbaglio vi era rimasta un'Ostia consacrata. Le truppe lituane distrussero completamente il paesino assieme alla chiesa. Nessuno dei sopravissuti però sapeva dell'Ostia nascosta. Solo dopo parecchi anni, durante un'aratura primaverile, un contadino casualmente la ritrovò grazie allo strano comportamento dei suoi buoi. Questi infatti si erano inchinati a terra per adorare l'Ostia da cui si sprigionava una luce luminosissima.

Il miracolo di Poznan

Nella città di Poznan, nel 1399, vennero rubate tre Ostie consacrate da dei profanatori che per sfregio le colpirono con dei punteruoli. Subito dalle Ostie stillò sangue e ogni tentativo di distruggerle risultò inutile. I malfattori allora, per non essere scoperti, decisero di gettarle dentro una palude. Ma le Particole si sollevarono in aria emanando forti bagliori di luce. Solo dopo ardenti preghiere, il Vescovo riuscì a recuperare le Particole che ancora oggi è possibile venerare presso la chiesa del Corpus Domini a Poznan.

Il miracolo di Cracovia

Il Miracolo Eucaristico di Cracovia riguarda la preservazione delle Ostie dal fango e degli strani fenomeni luminosi. Ignoti ladri rubarono una pisside contenente delle Particole consacrate che abbandonarono poi nella palude nei dintorni di Wawel. Nella Chiesa del Corpus Domini a Cracovia sono ancora visibili i dipinti che descrivono il Prodigio e i documenti e le testimonianze del tempo.

  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________ Regina Mundi - Miracoli Eucaristici della Polonia