Gesù confido in Te | Sacra Immagine di Gesù Misericordioso
 

Gesù confido in Te | Sacra Immagine di Gesù Misericordioso

Immagine sacra di Gesù Misericordioso: Gesù confido in Te

La visione di suor Faustina Kowalska

Era la sera del 22 Febbraio 1931, ecco cosa suor Faustina Kowaska scrisse nel suo diario: "(...)stando nella mia cella, vidi il Signore Gesù vestito di una veste bianca: una mano alzata per benedire, mentre l’altra toccava sul petto la veste, che ivi leggermente scostata lasciava uscire due grandi raggi, rosso l’uno e l’altro pallido.
Muta tenevo gli occhi fissi sul Signore; l’anima mia era presa da timore, ma anche da gioia grande.
Dopo un istante Gesù mi disse:

Dipingi un’immagine secondo il modello che vedi, con sotto scritto: Gesù, confido in Te! Desidero che questa immagine venga venerata prima nella vostra cappella, e poi nel mondo intero.
Prometto che l’anima che venererà quest’immagine, non perirà. Prometto pure già su questa terra, ma in particolare nell’ora della morte, la vittoria sui nemici. Io stesso la difenderò come mia propria gloria.”
Mentre pregavo udii interiormente queste parole:
“ I due raggi rappresentano il Sangue e l’Acqua. Il raggio pallido rappresenta l’Acqua che giustifica le anime; il raggio rosso rappresenta il Sangue che è la vita delle anime…Entrambi i raggi uscirono dall’intimo della mia Misericordia, quando sulla Croce il mio Cuore, già in agonia, venne squarciato con la lancia. Tali raggi riparano le anime dallo sdegno del Padre mio. Beato colui che vivrà alla loro ombra, poiché non lo colpirà la giusta mano di Dio”.

L'immagine di Gesù Misericordioso dipinta da suor Faustina Kowalska assume un importanza essenziale per l'intera umanità. Così infatti disse Gesù a suor Faustina: "Porgo agli uomini il recipiente, col quale debbono ventre ad attingere le grazie alla sorgente della Misericordia. Il recipiente è quest'immagine con la scritta: Gesù, confido in Te (Diario 327, op. cit.) e "Attraverso questa immagine concederò molte grazie alle anime, perciò ogni anima deve poter accedere ad essa (Diario 570, op.cit.). Prometto che l'anima, che venererà quest'immagine, non perirà. Prometto pure già su questa terra, ma in particolare nell'ora della morte, la vittoria sui nemici. Io stesso la difenderò come Mia propria gloria" (Diario 48, op.cit.)

Il 23 Aprile del 2006, il Santo Padre Bendetto XVI nel suo Regina Caeli così diceva della sacra Immagine dipinta da Santa Faustina: "Quelle sacre piaghe, nelle mani, nei piedi e nel costato, sono sorgente inesauribile di fede, di speranza e d'amore a cui ognuno può attingere, specialmente le anime più assetate della divina misericordia.(...) il culto della misericordia divina non è una devozione secondaria, ma dimensione integrante della fede e della preghiera del cristiano."

All’umanità, che talora sembra smarrita e dominata dal potere del male, dell’egoismo e della paura, il Signore risorto offre in dono il suo amore che perdona, riconcilia e riapre l’animo alla speranza. E’ amore che converte i cuori e dona la pace. Quanto bisogno ha il mondo di comprendere e di accogliere la Divina Misericordia! Signore, che con la tua morte e risurrezione riveli l’amore del Padre, noi crediamo in Te e con fiducia ti ripetiamo quest’oggi: Gesù, confido in Te, abbi misericordia di noi e del mondo intero. (Giovanni Paolo II, Regina Caeli del 3 Aprile 2005)




Scarica questo file mp3
Gesù confido in te : Immagine sacra di Gesù Misericordioso
fonte: http://www.merciful-jesus.com/



Particolare dello sguardo di Gesù Misericordioso
"Il Mio sguardo da quest'immagine è tale e quale al Mio sguardo dalla croce" (Diario, 326)



Animazione della sovrapposizione del Sacro Volto con il relativo particolare della Santa Sindone.

Gesù confido in te : Immagine sacra di Gesù Misericordioso
La versione di Adolf Hyla




  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...
Gesù Misericordioso