I Cristeros e la Cristiada la grande battaglia per Cristo e la Fede
 

I Cristeros: Parte II

La Liga Nacional Difensora

La Liga Nacional Defensora de La Libertad Religiosa



La Liga Nacional Defensora de La Libertad Religiosa
I messicani reagirono pacificamente alla persecuzione in atto. Il 9 marzo 1925 a Città del Messico Teofilo Pizano, membro dei Cavalieri di Colombo (associazione molto attiva nelle Americhe che aveva come obiettivo primario lo sviluppo ed il sostentamento di progetti destinati a rafforzare la fede cattolica nel mondo, il lavoro missionario del Papa, vescovi, sacerdoti e religiosi) fondò assieme ad altri fedeli la Liga Nacional de Defensa Religiosa. Quest'associazione si proponeva di raggiungere quattro punti essenziali:

1) piena libertà di educazione

2) Riconoscimento dei diritti dei cattolici

3) Riconoscimento dei diritti della Chiesa

4) Parità di diritti per i lavoratori cattolici.

La prima riunione ebbe luogo nella sede dello stesso Ordine di Colombo, al numero 3 di via Ocampo.
Il 14 marzo 1925 furono decise le linee guida della resistenza pacifica alle vessazioni governative: "Oración+luto+boycot = victoria" (Preghiera + lutto + boicottaggio = vittoria).

Di concerto con l'episcopato messicano l'associazione preparò una petizione con la quale si chiedeva l'abrogazione della Costituzione e delle leggi persecutrici contro la Chiesa Cattolica. Grande fu il successo popolare di questa iniziativa, che vide la raccolta di oltre due milioni di firme sul totale di otto milioni di abitanti dell'intera nazione. Ciò non di meno la petizione rimase lettera morta.




Attività propagandistica
Attività propagandistica

Vai alla pagina successiva...




  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...
I Cristeros, martiri Cristiani e la Cristiada: La Liga Nacional Defensora de La Libertad Religiosa