Su Regina Mundi :
Home page
Chi Siamo, la Comunita' di Regina Mundi
magistero della Chiesa Concili Ecumenici Magistero della Chiesa | Concili Magistero della Chiesa | Concili
Il Dialogo Ecumenico fra le religioni Cristiane
Nelle Mani di Maria, Consacrate secolari CMOP
I Messaggi Mariani, le apparizioni della Madonna
Devozioni, sprititualita' e preghiera
Gli speciali di regina Mundi, approfondimenti
Da scaricare, desktop, sfondi, segnalibro
Siti amici, collaborano con noi...
Contatti
La donna vestita di sole, la tv via web ed il podcast





La Bibbia MP3

    Scarica come MP3


Salmo 73




[1] Salmo. Di Asaf.
Quanto è buono Dio con i giusti,
con gli uomini dal cuore puro!

[2] Per poco non inciampavano i miei piedi,
per un nulla vacillavano i miei passi,

[3] perché ho invidiato i prepotenti,
vedendo la prosperità dei malvagi.

[4] Non c'è sofferenza per essi,
sano e pasciuto è il loro corpo.

[5] Non conoscono l'affanno dei mortali
e non sono colpiti come gli altri uomini.

[6] Dell'orgoglio si fanno una collana
e la violenza è il loro vestito.

[7] Esce l'iniquità dal loro grasso,
dal loro cuore traboccano pensieri malvagi.

[8] Scherniscono e parlano con malizia,
minacciano dall'alto con prepotenza.

[9] Levano la loro bocca fino al cielo
e la loro lingua percorre la terra.

[10] Perciò seggono in alto,
non li raggiunge la piena delle acque.

[11] Dicono: "Come può saperlo Dio?
C'è forse conoscenza nell'Altissimo?".

[12] Ecco, questi sono gli empi:
sempre tranquilli, ammassano ricchezze.

[13] Invano dunque ho conservato puro il mio cuore
e ho lavato nell'innocenza le mie mani,

[14] poiché sono colpito tutto il giorno,
e la mia pena si rinnova ogni mattina.

[15] Se avessi detto: "Parlerò come loro",
avrei tradito la generazione dei tuoi figli.

[16] Riflettevo per comprendere:
ma fu arduo agli occhi miei,

[17] finché non entrai nel santuario di Dio
e compresi qual è la loro fine.

[18] Ecco, li poni in luoghi scivolosi,
li fai precipitare in rovina.

[19] Come sono distrutti in un istante,
sono finiti, periscono di spavento!

[20] Come un sogno al risveglio, Signore,
quando sorgi, fai svanire la loro immagine.

[21] Quando si agitava il mio cuore
e nell'intimo mi tormentavo,

[22] io ero stolto e non capivo,
davanti a te stavo come una bestia.

[23] Ma io sono con te sempre:
tu mi hai preso per la mano destra.

[24] Mi guiderai con il tuo consiglio
e poi mi accoglierai nella tua gloria.

[25] Chi altri avrò per me in cielo?
Fuori di te nulla bramo sulla terra.

[26] Vengono meno la mia carne e il mio cuore;
ma la roccia del mio cuore è Dio,
è Dio la mia sorte per sempre.

[27] Ecco, perirà chi da te si allontana,
tu distruggi chiunque ti è infedele.

[28] Il mio bene è stare vicino a Dio:
nel Signore Dio ho posto il mio rifugio,
per narrare tutte le tue opere
presso le porte della città di Sion.



Legge: Angela, Cagliari - Sardegna


Se non riuscite ad ascoltare i file audio dovrete installare sul vostro computer il flash player per scaricarlo gratuitamente cliccate qua.


  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________