Regina Mundi >> Le Armi della Luce catechesi di don Fabio Rosini

Le armi della luce


[10] Per il resto, attingete forza nel Signore e nel vigore della sua potenza.
[11] Rivestitevi dell'armatura di Dio, per poter resistere alle insidie del diavolo.
[12] La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.
[13] Prendete perciò l'armatura di Dio, perché possiate resistere nel giorno malvagio e restare in piedi dopo aver superato tutte le prove.
[14] State dunque ben fermi, cinti i fianchi con la verità, rivestiti con la corazza della giustizia,
[15] e avendo come calzatura ai piedi lo zelo per propagare il vangelo della pace.
[16] Tenete sempre in mano lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infuocati del maligno;
[17] prendete anche l'elmo della salvezza e la spada dello Spirito, cioè la parola di Dio.
[18] Pregate inoltre incessantemente con ogni sorta di preghiere e di suppliche nello Spirito, vigilando a questo scopo con ogni perseveranza e pregando per tutti i santi,
[19] e anche per me, perché quando apro la bocca mi sia data una parola franca, per far conoscere il mistero del vangelo,
[20] del quale sono ambasciatore in catene, e io possa annunziarlo con franchezza come è mio dovere.

Efesini 6, 10-20

Santo Rosario On Line


Clicca sui tutoli per scaricare i file MP3 delle catechedi di Don Fabio Rsini.

Il combattimento spirituale
Cinti i fianchi della Verità
Rivestiti della corazza della Giustizia
Avendo come calzature lo zelo
Tenete sempre in mano lo scudo della fede
Prendete anche l'elmo della Salvezza
La spada dello spirito"
Pregate incessantemente


Solennità dell'Immacolata Concezione - Le Armi della luce

Per tutta la  novena dell’Immacolata, nel giorno della festa e ancora i giorni dopo, sentiamo risuonare nelle chiese una delle melodie mariane più popolari che suona così: Tota pulchra es, Maria, et macula originalis non est in te, "Tutta bella sei, Maria, e in te non c'è la macchia originale" del peccato.

L'Immacolata è Colei che non solo non è stata neppure sfiorata dal peccato, ma ha schiacciato con il suo piede la testa al maligno (Gen. 3,15).


Immacolata Concezione

Contro di essa si scatena il male personificato dal drago demoniaco. Uno scrittore cristiano, Adamo di S. Vittore, riprendeva così l'immagine del capitolo 12 dell'Apocalisse: "Come il sole fa impallidire la luna e la luna le miriadi di stelle, così Maria, ineguagliabile, riluce su tutta la creazione". Bellezza e candore immacolato di Maria vengono celebrati attraverso l'immagine della donna "vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle".
L'Immacolata, Colei che è la "Piena di grazia" (Lc 1,28), con il peso divino della sua pienezza di grazia ha battuto vittoriosamente il seduttore del genere umano, e vuol donare agli uomini la stessa forza per battere il nemico, le armi della luce per vincere le tenebre
Nella lotta tra il bene e il male la Madre purissima di Cristo è un segno di speranza. La sua fragilità è in realtà potenza e fecondità che si erge contro il drago del male e della violenza. Lei ci invita a schierarci con lei e a non temere, anche se i flutti del fiume descritto dall'Apocalisse ci assediano e sembrano inghiottirci.
Davanti a questa icona dell'Immacolata eleviamo anche noi la nostra lode e la nostra supplica.

Così  si rivolgeva a lei Pietro il Venerabile, abate di Cluny:

“Saluto te, Vergine benedetta, che hai sconfitto il male,
sposa dell'Altissimo e madre del dolce Agnello;
tu regni nei cieli e salvi la terra.
Verso te tendono gli uomini
mentre i demoni ti temono...
Sei la regina degli angeli, la speranza nel Dio dei secoli,
luogo di riposo del re e seggio della divinità.
Sei la stella che brilla a oriente
e dissipa le tenebre d'occidente,
l'aurora che annunzia il sole
e il giorno che non conosce notte.
Tu hai generato colui che ci genera;
fiduciosa come una madre che adempie al suo dovere,
riconcili gli uomini con Dio”.


In questo continuo combattimento tra il bene e il male  imploriamo l’aiuto della Vergine Immacolata.  “Lei, - afferma il Santo Padre Benedetto XVI- “ci parla con la Parola di Dio, che si è fatta carne nel suo grembo”  (P.zza di Spagna, 8 dicembre 2010)

Proprio nella Parola di Dio troviamo le indicazioni per combattere questa battaglia che San Paolo definisce Battaglia contro le potenze dell’aria (cf Ef 2,2) : “Rivestitevi dell'armatura di Dio, per poter resistere alle insidie del diavolo” (Ef 6,11)
Regina mundi, in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione, offre ai suoi lettori, l’approfondimento che il brillante e illuminato don Fabio Rosini fa su questo argomento intitolato: Le armi della luce

A tutti auguriamo Buona meditazione e Buona Festa  dell’Immacolata.  




  
Consiglia ad un amico questa pagina Aggiungi ai preferiti Scrivi un commento, questo rimarrà riservato Segnala su Facebook, Tweeter ed altri...
Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc...


_____________________________ Regina Mundi - Le Armi della Luce